Changing Society, Intersezioni -  Pant√® Maria Rosa - 2015-06-29

DUE POESIE SULLA POESIA – Maria ROSA PANTÉ

Resisto alla poesia

D'un tratto nel mattino ho decretato:

alla poesia mi ribello. Resisto

oggi al suo imperio che mi ordina: "scrivi".

Oggi uno stelo d'erba è solo stelo

non il filo vivente d'un tappeto

pettinato dal vento.

Oggi la nuvola è quello che è: bianca.

Non la scia del tempo, non il tulle

d'un abito da sposa.

Oggi il fiume che corre è solo un fiume e

nemmeno corre, giacchè non ha gambe.

Resisto alla poesia e ogni cosa è

quello che è. Resistenza

vana: da subito mi sono arresa

perché non posso esistere

in un mondo che è solo quello che è.

Un tempo per ogni cosa

Ho in testa una storia

già conosco l'inizio: "mai avrei

immaginato nel cielo d'estate..."

in prima persona come i romanzi

dell'ottocento.Invece nuovo nuovo

se n'è uscito quel verso settenario.

C'è un tempo per la prosa

e uno per la poesia.

Adesso è il tempo della poesia.

Mai nel cielo d'estate

avrei immaginato...



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati