Legislazione e Giurisprudenza, Espropriazioni per pubblica utilità -  Span√≤ Giuseppe - 2016-05-16

Espropri: non vi è obbligo a contrarre da parte del Comune - C.d.S. n. 109/2016 - Giuseppe Spanò

La comunicazione della misura dell"indennità di esproprio, seguita da manifestazione di disponibilità dell'interessato ad addivenire alla cessione bonaria, non fa sorgere in capo all"Amministrazione l"obbligo di stipulare il negozio di cessione bonaria, salva naturalmente la scadenza dei termini per le espropriazioni e quindi del vincolo espropriativo.
Infatti non  esiste alcun obbligo per il Comune di stipulare il contratto di cessione bonaria di un terreno assoggettato a vincolo espropriativo, siccome richiesto dai proprietari dello stesso, a nulla rilevando che esso abbia già quantificato l'indennità di esproprio ed i proprietari vi abbiano aderito e contestualmente comunicato di essere disponibili alla cessione bonaria del terreno, essendo da escludere che la mera comunicazione della misura dell'indennità possa ingenerare in capo al Comune un obbligo a contrarre.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati