Legislazione e Giurisprudenza, Processo di cognizione -  Storani Paolo - 2014-02-17

FONDO DI GARANZIA, ASSICURATORE E GIUDICATO RIFLESSO - GdP Palermo 31.1.14 - Paolo M. STORANI

"FONDO DI GARANZIA, ASSICURATORE E GIUDICATO RIFLESSO" - GdP Palermo 31.1.14 - Paolo M. STORANI

Con un'interessante sentenza pubblicata il 31 gennaio 2014 il Giudice di Pace di Palermo aderisce all'orientamento di Cass., Sez. III, 30 ottobre 2007, n. 22881, Pres. Paolo VITTORIA - Est. Maurizio MASSERA, in ambito di giudicato riflesso nei riguardi dell'Impresa designata alla gestione del Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada.

Il nucleo della pronuncia riposa sulla distinzione tra fonte contrattuale e fonte normativa della posizione debitoria dell'assicuratore, sottolineando le ragioni di equità e solidarietà sociale che sovrintendono all'intervento del Fondo di Garanzia.

Buona lettura della pronuncia, il cui Estensore è il Dott. Vincenzo VITALE della Sez. VII Civile dell'Ufficio del GdP di Palermo.

Il Giudice di Pace della VIII sezione civile di Palermo, Dott. Vincenzo Vitale

ha pronunciato la seguente

SENTENZA

nella causa iscritta al n. .../2013 R.G. degli affari civili contenziosi, e promossa da

..., rappresentata e difesa dall"Avv. ..., presso il cui studio, sito in via ... n. ..., ha eletto domicilio

attrice

contro

... S.p.a., n. q. di impresa designata dal Fondo di garanzia per le vittime della strada, in persona del legale rappresentante pro-tempore, rappresentata e difesa dall"Avv. ..., presso il cui studio, sito in via ... n. ..., ha eletto domicilio

convenuta costituita

Oggetto : R.C.A.

Conclusioni : come in atti.

FATTO E DIRITTO

In data 01/07/2013, la sig.ra ... citava in giudizio la ... S.p.a. al fine di ottenere sentenza di condanna di parte convenuta per estensione del giudicato, riguardante la sentenza n. .../2013, con cui il Giudice di Pace di Palermo condannava il sig. ... al pagamento di € 300,00 a titolo di risarcimento danni per il sinistro del ....10.2011.

L"attrice, al riguardo, chiariva che la scopertura assicurativa del veicolo danneggiante emergeva nel corso del processo, nonché da successiva lettera della Consap del ...2013.

Costituitasi in giudizio, la ... eccepiva la non operatività della c.d. efficacia riflessa della sentenza in questione, atteso che il Fondo di Garanzia – la cui posizione debitoria non origina, nella fattispecie, da un contratto, ma ha fonte normativa – non risultava essere stato parte nel giudizio precedente.

Orbene, all"esito dell"istruzione dibattimentale, si ritiene di dover rigettare le domande attoree, atteso che l"odierno giudicante ritiene di dover aderire all"orientamento giurisprudenziale della Suprema Corte, secondo cui "in materia di responsabilità civile derivante dalla circolazione stradale, il giudicato formatosi nella causa promossa dal danneggiato nei confronti del conducente e del proprietario del veicolo investitore non si estende, con riguardo alla sussistenza dell'obbligo risarcitorio del danneggiante e del correlativo debito, nei confronti dell'impresa designata ai sensi dell'art. 19 della legge n. 990 del 1969, per la quale l'estensione del giudicato opera esclusivamente nei limiti determinati dall'art. 25 di quest'ultima legge e, in particolare, solo con riferimento alle sentenze ottenute dal danneggiato contro l'assicuratore oppure, se ricorrono le condizioni del secondo comma dello stesso art. 25, nei confronti dell'impresa in liquidazione coatta" (per tutte, Cass. Civ., sez. III, sent. n. 22881 del 30/10/2007).

Stante la specificità della controversia, e tenuto conto dell"assenza di attività istruttoria, si ritiene che ricorrano i presupposti per compensare fra le parti le spese processuali.

P. Q. M.

Rigetta la domanda attorea, proposta il 01/07/13 dalla Sig.ra ..., come sopra rappresentata e difesa, nei confronti della ... S.p.a., n. q. di impresa designata dal Fondo di garanzia per le vittime della strada.

Spese processuali compensate.

Cosi" deciso in Palermo il 31/01/2014.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati