Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Giustizia civile / processo di esecuzione

27/07/16

Sfratti milanesi: nuova Direttiva del 20 luglio 2016 - Luca Leidi

Sfratti Milano luglio 2016

Direttiva UNEP n.630/2016

Esecuzione sfratti Milano con Forza pubblica

 

Non è ancora passato un mese dalla revoca della Direttiva UNEP n.360 del 27/4/2016, che mi ritrovo – per completezza verso il lettore interessato alla esecuzione degli sfratti milanesi – a dover scrivere nuovamente degli aggiornamenti adottati dagli Ufficiali Giudiziari della Corte d’Appello di Milano in tale materia.

Oggetto di questo nuovo contr ...

leggi tutto ›
 

03/07/16

Sfratti milanesi: ritorno al passato - Luca Leidi

Sfratti Milano 2016

Revoca direttiva UNEP 360/16 in materia di esecuzioni di sfratti a Milano

Ritorno alla prassi precedentemente vigente

 

Con il mio articolo del 2/6/2016 ("Sfratti Milanesi: nuove regole per l'esecuzione", in personaedanno.it) annunciavo a coloro che operavano nel territorio meneghino i nuovi termini per l'esecuzione degli sfratti. Termini che, si deve precisare, si riferivano esclusivamente al rapporto proprietà-Ufficiale Giudiziari ...

leggi tutto ›
 

06/06/16

Limite al pignoramento della pensione pubblica e concorso di creditori – Trib. Biella ord. 30/3/2016 – Paolo Basso

Se la pensione dell’ex dipendente pubblico è già gravata da pignoramento per debito alimentare, il pignoramento per altro credito di natura diversa non può superare il limite del quinto e non si applica l’art. 545 c.p.c.

L’ordinanza in commento affronta un tema sul quale non risultano precedenti editi.

 

La fattispecie, in breve, vede un Fallimento procedere a sequestro (ma, mutatis mutandis, le ...

leggi tutto ›
 

08/03/16

“EQUITALIA: LIMITI ALL’ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE ED INTERVENTO” – Trib. Vercelli ord. 6/2/16 – Paolo BASSO

Equitalia non deve fare l’autostop con il codice di procedura civile e deve sempre rispettare i limiti all’espropriazione immobiliare

È noto che l’art. 76 1° comma lett. a) D.P.R. 29.9.1973 n. 602, come modificato dall’art. 52 comma 1 lett. g) D.L. 21.6.2013 n. 69 convertito, con modificazioni, dalla legge 9.8.2013 n. 98, dispone che l’agente della riscossione (Equitalia) non può dar corso all’espropriazione se l’unico immobile di proprietà del debitore (con esclusione delle abitazioni di lusso) è adibito ad uso ...

leggi tutto ›
 

06/03/16

"ESECUZIONE: ASSEGNO VITALIZIO SPETTANTE A DEPUTATO DI ASSEMBLEA REGIONALE"- Trib. di Catania Ordinanza 29/02/2016

Esecuzione forzata – Espropriazione presso terzi – Assegno vitalizio spettante a deputato AR* – Natura pensionistica – Esclusione – Conseguenze.

In base al principio generale della piena pignorabilità di ogni credito – desumibile dagli artt. 545 cod. proc. civ. e 2740 cod. civ. e fatte salve le eccezioni espressamente stabilite dalla legge – l'assegno vitalizio mensile corrisposto al debitore, già deputato dell’Assemblea Regionale -omissis-, non deve ritenersi, neanche in parte, esente da pignoramento, poiché esso è sostanzialm ...

leggi tutto ›
 

16/07/15

ISCRIZIONE A RUOLO PIGNORAMENTO DI PARTECIPAZIONI SOCIALI EX ART 2471 CC - di Marco Faccioli

Tralasciando ogni commento sulla procedura esecutiva mobiliare e immobiliare, ma soprattutto sulle leggi e leggine che periodicamente la snaturano costringendo gli operatori del diritto a molteplici salti mortali interpretativi, occupiamoci qui di un fondamentale adempimento, ovvero l'iscrizione a ruolo del pignoramento. O meglio, di un particolare tipo di pignoramento, quello di partecipazioni societarie ex art. 2471 c.c..

...
leggi tutto ›
 

02/06/15

“SURROGAZIONE DEL CREDITORE NEL PROCESSO ESECUTIVO” – Cass. 6082/2015 – Gianluca TARANTINO

Surrogazione creditore

Processo esecutivo

Prelazione sul ricavato dell’espropriazione

Qualora la surrogazione di un creditore al creditore ipotecario venga fatta valere nel processo esecutivo con intervento dopo la vendita del bene ipotecato e l’emissione del decreto di trasferimento, il creditore che si è surrogato all’originario creditore ipotecario partecipa alla distribuzione della somma ricavata in ragione del diritto di prelazione già spettan ...

leggi tutto ›
 

22/11/14

PIGNORAMENTI: PROCEDURE IN AUMENTO IN TUTTA ITALIA. A MODENA L'INCREMENTO PIU' ALTO - Alessio ANCESCHI

Secondo i dati ADUSBEF e FEDERCONSUMATORI il numero dei pignoramenti è in sensibile crewcita in tutta Italia a dimostrazione dell'aumento dell'insolvenza dei privati e delle aziende, conseguenza sia della crisi che della mala giustizia del nostro Paese.

Nel monitoraggio di 35 Tribunali di tutta la penisola, solo 3 Tribunali hanno registrato una diminuzione del numero di procedimenti rispetto all'anno precedente (Avezzano, Bergamo e Taranto) mentre in tutti gli altri si sono registrati aumenti.

Al primo posto per l'aumento percentuale del numero di procedimenti esecutivi vi è il Tribunale di Modena che nell'ultim ...

leggi tutto ›
 

19/11/14

pignoramenti: "IL TERZO PIGNORATO PUO' ANCHE MENTIRE !!" - G.d.P. Sassuolo, 1.8.2014

Ecco una di quelle notizie che fanno cadere dalla sedia quegli avvocati ingenui che ancora pensano che lo scopo dei Tribunali sia quello di amministrare la Giustizia e che le dichiarazioni formali rese davanti ai Giudici debbano essere veritiere. Nulla di più falso e ad affermarlo sono gli stessi Giudici.

Con sentenza del 1.8.2014 il Giudice di pace Dr. Cesare Stranieri afferma chiaramente che "in realtà il terzo pignorato non ha l'obbligo di dire la verità in quanto egli non è parte del giudizio, ma la sua dichiarazione non può neppure essere intesa come una testimonianza disinteressata e dunque, deponendo su un ...

leggi tutto ›
 

11/10/14

"DL n. 132/2014, NOVITA': DESTINO DEI BENI RINVENUTI DURANTE L'ESECUZIONE PER CONSEGNA O RILASCIO" - Riccardo MAZZON

Sempre con l’ambizione di perseguire semplificazione e accelerazione del processo di esecuzione forzata, in ambito di esecuzione per consegna o rilascio è introdotta una nuova disposizione, riguardante i beni mobili eventualmente estranei all'esecuzione (se le cose risultassero essere pignorate o sequestrate, l'ufficiale giudiziario dovrà dare immediatamente notizia dell'avvenuto rilascio (1) al creditore su istanza del quale fu eseguito il pignoramento o il sequestro nonché (2) al giudice dell ...

leggi tutto ›
 

07/10/14

"DL n. 132/2014, NOVITA': RICERCA DEI BENI DEL DEBITORE DA SOTTOPORRE A PIGNORAMENTO" - Riccardo MAZZON

Ancora con l’ambizione di perseguire semplificazione e accelerazione del processo di esecuzione forzata, anche la ricerca dei beni del debitore da sottoporre a pignoramento subisce modifiche strutturali, attraverso: (1) l’abrogazione del settimo comma dell'articolo 492 c.p.c.; (2) la previsione secondo cui, su istanza (con contributo unificato, da pagarsi contestualmente dalla parte istante, già fissato in euro 43, senza possibilità di applicare l'articolo 30 del decreto del Presidente della Re ...

leggi tutto ›
 

02/10/14

"DL n. 132/2014: NOVITA' IN AMBITO DI ESPROPRIAZIONE PRESSO TERZI" - Riccardo MAZZON

Ancora con l’ambizione di perseguire semplificazione e accelerazione del processo di esecuzione forzata, anche in ambito di espropriazione presso terzi, eseguita l'ultima notificazione – che non è più necessario sia effettuata “personalmente” al terzo, bastando, anche per il medesimo, la notifica ex artt. 137 e ss. c.p.c. -, l'ufficiale giudiziario sarà tenuto a consegnare - senza ritardo -, al creditore, l'originale dell'atto di citazione.

E, anche qui ...

leggi tutto ›
 

01/10/14

"DL n. 132/2014: ACCELERAZIONE DEL PROCESSO DI ESECUZIONE FORZATA E TUTELA DEL CREDITO" - Riccardo MAZZON

Con l’auspicata finalità di contrastare il ritardo nei pagamenti, attraverso l’implementazione dell’articolo 1284 del codice civile il legislatore ha stabilito che, qualora le parti non ne abbiano determinato la misura, da quando ha inizio un procedimento di cognizione il saggio degli interessi legali sia pari a quello previsto dalla legislazione speciale relativa ai ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali.

Tale disposizione, destinata a produrre effetti rispetto ai procedimenti iniziati a decorrere dal trentesimo giorno successivo all'entrata in ...

leggi tutto ›
 

22/08/14

"ACCETTAZIONE TACITA DELL'EREDE E TRASCRIZIONE DEL CREDITORE PROCEDENTE" - CASS.11638/2014 - Laura PROVENZALI

La Corte di Cassazione, con Sentenza n. 11638/ 2014, ha recentemente affrontato i temi della accettazione tacita dell'eredità e della continuità delle trascrizioni, con particolare riguardo, per quanto concerne l'espropriazione immobiliare, alla possibilità, per il creditore procedente, di trascrivere, a sua cura e spese, l'accettazione tacita dell'erede-debitore esecutato.

Nella articolata pronuncia in commento, gli Ermellini hanno affermato i seguenti principi di diritto:

" In materia di espropriazione immobiliare, qual ...

leggi tutto ›
 

26/07/14

"DL CARCERI: LE NOVITA' " - Maria CARIELLO

Via libera della Camera al decreto legge 92/2014 sulle carceri, che ora andrà al Senato per il voto definitivo.

In breve, le novità:

Rimedi risarcitori. Sconti di pena o soldi ai detenuti reclusi in 'condizioni inumane'. Per compensare la violazione della Convenzione sui diritti dell'uomo, se la pena è ancora da espiare è previsto infatti un abbuono di un giorno ogni dieci passati in celle sovraffollate. Per chi è già fuori sono previsti 8 euro per ogni giornata in cui si è subito il pregiudizio. La richiesta, dev'essere inoltrata entro 6 mesi dalla fine della detenzione. Da qui al 2016 per i risarcimenti s ...

leggi tutto ›
 

23/03/14

Processo esecutivo: I titoli che richiedono l’apposizione della formula esecutiva – di Marco Faccioli

Dopo aver analizzato cosa sia e quando e come venga apposta la formula esecutiva sul titolo, si veda ora QUALI TITOLI la richiedano ai fini dell'esecuzione.

Le sentenze e i provvedimenti che richiedono l’apposizione della formula esecutiva sono quelli che, una volta pronunciati, presentano l’idoneità a divenire titoli esecutivi, ossia a fondare l’esecuzion ...

leggi tutto ›
 

14/03/14

"QUANDO IL SEQUESTRO SI CONVERTE IN PIGNORAMENTO: CASO PARMALAT" - Trib. Reggio Emilia 4.3.2014 - Paolo M. STORANI

Insegna la S.C. che il sequestro conservativo si converte in pignoramento “nei limiti del credito per il quale è intervenuta la condanna e non anche per l’importo eventualmente maggiore, fino al quale il sequestro stato autorizzato… Né per l’importo per il quale non è intervenuta condanna esecutiva, il sequestro può conservare efficacia” (cfr. Cass., Sez. III, 28 giugno 2012, n. 10871 - Pres. Fulvio UCCELLA, Rel. Giuseppina Luciana BARRECA).

La pronuncia documentale che P&D propone ai suoi visitatori riguarda un caso di modifica in diminuzione di risonanza nazionale (Parmalat); si riferisce ad un gi ...

leggi tutto ›
 

26/02/14

TRUST: NULLITA' PIGNORAMENTO - Tribunale Reggio Emilia n. 307/2014 - Maria CARIELLO

Con sentenza del 25/2/2014, n. 307/2014 il Tribunale di Reggio Emilia ha statuito che il Giudice dell'esecuzione può rilevare d'ufficio l'invalidità del pignoramento quando lo stesso è rivolto nei confronti di un soggetto giuridico inesistente. Il trust è soggetto giuridico inesistente, non essendo ente autonomo che svolge la propria attività attraverso la persona fisica del trustee, ma piuttosto semplice rapporto tra soggetti. La notifica dell'atto di pignoramento e la trascrizione dello stesso sono invalide, e la nullità è rilevabile d'ufficio, se eseguite nei confronti del trust, dovendo invece notifica e trascrizio ...

leggi tutto ›
 

25/02/14

Processo esecutivo: LA FORMULA ESECUTIVA – di Marco Faccioli

La spedizione in forma esecutiva del titolo è preordinata allo scopo di procurare il possesso del titolo stesso (necessaria condizione per esperire l’esecuzione forzata) alle parti cui spetta, ovvero a quelle a cui favore è stabilita la prestazione nella sentenza o nel provvedimento.

Il titolo, a mezzo della spedizione, diventa esecutivo, ossia idoneo per l’esecuzione forzata. L’apposizione della formula esecutiva avviene non sull’originale del titolo, ma sulla prima copia da consegnare alla parte interes ...

leggi tutto ›
 

17/02/14

“VINCOLO DI DESTINAZIONE E OPPONIBILITA’ ”- Tribunale di Santa Maria Capua Vetere –– ordinanza 28/11/2013-Valentina ROSSI

Il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nell' ordinanza del 28/11/2013 ha affermato che l'art. 2645-ter cod. civ. non riconosce, sul piano sostanziale, la possibilità dell'auto-destinazione unilaterale ; poi, sotto il profilo sistematico, la portata applicativa della norma deve essere interpretata in senso restrittivo e, quindi, limitata alle sole ipotesi di destinazione "traslativa".

 

 

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity