Controluce, Generalità, varie -  Faccioli Marco - 2016-05-10

Ho fatto il praticante legale: Maternità? Si, ma non più di due settimane - Marco Faccioli

Esperienza n. 2

MATERNITA'...  SI OK, MA NON PIU' DI DUE SETTIMANE

Protagonista: Francesca.

Città: Napoli.

Attuale occupazione: avvocato in un grosso studio.

Esame: 1 volta.

/

Brano consigliato durante la lettura: "i miss you" (BLINK 182)

Quella che sto per raccontare assomiglia tanto, naturalmente con tutti i dovuti distinguo del caso, ad una vecchia storie sulle mondine, ovvero quelle povere donne che, in un regime di caporalato infame, venivano da tutta Italia nella pianura padana coltivata a riso per togliere le erbacce dalle risaie ...ovviamente per poche lire.

Sono Francesca, ho 33 anni e la storia che sto per raccontare riguarda un periodo in cui già ero avvocato, quindi con tutta la trafila dell'esame già abbondantemente alle spalle. Ero occupata in uno dei più importanti studi di Napoli da circa otto anni, ed i turni di lavoro erano di cinque giorni la settimana per 12 mesi l"anno: 12 perché l'ufficio era aperto anche ad agosto (ps: il mese di agosto non veniva mai pagato, "intanto non si fa mai niente…" però "intanto" io ci dovevo comunque essere a far presenza).

Il mio lavoro consisteva principalmente in trasferte in giro per i tribunali della Campania a dir poco sottopagate (facevo la cosiddetta "udienzista", con turni massacranti, unitamente all'inevitabile lavoro di segreteria, etc etc...), ma non è tanto questo l'argomento dell'esperienza che voglio raccontare oggi.

Un bel giorno rimango incinta (...a volte capita), ma comunque lavoro fino al giorno prima del parto, oberata di adempimenti ed udienze. L'Avvocato non deve avere preso molto bene la notizia se, oltre alle congratulazioni di rito, mi ha sussurrato all'orecchio "...la prossima volta però avvertici prima." , lasciandomi alquanto sbigottita.

Partorisco (tutto bene per fortuna), e dopo due settimane sono di nuovo al lavoro dopo molteplici chiamate da parte dell'ufficio, che richiedeva insistentemente la mia presenza. Non più per 5 giorni alla settimana, ma per 3 (chiamato impropriamente "mezzo servizio", anche se 5 diviso 2 non fa 3, ma sorvoliamo). Adesso però arriva il bello... non appena riprendo a lavorare a pieno regime sapete quanto mi viene offerto per i cinque mesi in cui ho lavorato a "mezzo servizio"? Cinquecento euro (fatturati) per cinque mesi, tre volte la settimana per 8 ore ciascuna ovvero, calcolatrice alla mano, meno di 0,5 centesimi l"ora (quando una cameriera ne guadagna 8 l"ora senza laurea, master, specializzazioni e soprattutto, Cassa forense da pagare).



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati