Legislazione e Giurisprudenza, Generalità, varie -  Santuari Alceste - 2014-07-15

IL CONTROLLO DELLA CORTE DEI CONTI SUGLI ENTI LOCALI – Alceste SANTUARI

L"art. 33, del d.l. 24 giugno 2014, n. 91, rubricato "Semplificazione e razionalizzazione dei controlli della Corte dei Conti" modifica l"art. 148 del TUEL:

  1. introducendo la verifica semestrale in luogo di quella annuale prevista precedentemente
  2. stabilendo che l"oggetto della verifica (semestrale) non sia più la legittimità e la regolarità delle gestioni, bensì il solo funzionamento dei controlli interni "ai fini del rispetto delle regole contabili e dell"equilibrio di bilancio di ciascun ente locale":

Si tratta di una modifica che, se da un lato, depotenzia il ruolo della magistratura contabile, dall"altro, focalizza maggiormente il ruolo di quest"ultima nella direzione di monitorare l"azione degli enti locali sul fronte dei controlli interni, che ricomprendono anche quelli sulle società partecipate.

Come è noto, la legge di Stabilità 2014 (l. n. 147/2013) ha rafforzato il ruolo e le responsabilità degli enti locali. In quest"ottica, i comuni, a prescindere dalla dimensione demografica, possono gestire le loro partecipazioni societarie in forza della loro autonomia decisionale e discrezionalità amministrativa.

Ora, anche il d.l. 91/2014 sembra navigare sulla stessa rotta: l"azione degli enti locali – anche nel giudizio della Corte dei conti – sarà vagliata alla luce della loro capacità di approntare sistemi e modelli capaci di assicurare controlli efficaci e misurabili.

In tal senso, risulta evidente che le autonomie locali dovranno rivedere ovvero affinare i loro assetti interni al fine di organizzare i controlli interni di cui sopra. Si tratta di delineare un percorso che sappia coniugare strumenti del diritto societario e del diritto pubblico-amministrativo, metodi e approcci di natura economico-aziendale ed organizzativa, nonché organismi (si pensi per tutti all"organismo di vigilanza ex d. lgs. n. 231/01) che siano in grado di realizzare gli obiettivi dichiarati dalla norma.

Alla stessa stregua della legge di Stabilità 2014, anche l"art. 33, d.l. n. 91/14 potrebbe invero offrire qualche opportunità da cogliere per il sistema degli enti locali.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati