Articoli, saggi, Sport -  Pellacani Stefano - 2015-03-04

IL FENOMENO DEL MATCH FIXING – Stefano PELLACANI

-Interessi protetti – sport

-Match Fixing

-Frode sportiva

Negli ultimi anni il cosiddetto fenomeno del match fixing – ovvero delle partite manipolate collegate ad episodi di corruzione connessi alle scommesse sportive –­ ha raggiunto preoccupanti livelli di espansione su tutto il territorio dell"Unione tanto da mobilitare le stesse istituzioni comunitarie in un"azione congiunta volta ad arginare tale fenomeno. Nello specifico, mentre la Commissione Europea ha emanato quarantanove raccomandazioni rivolte al Comitato dei Ministri degli Stati membri[1] finalizzate alla promozione dell"Integrità nello Sport e contro la manipolazione dei risultati, i Ministri dello Sport hanno preso in considerazione l"eventuale sottoscrizione di una convenzione internazionale contro il match-fixing[2].

Com"è noto, il fenomeno delle partite truccate consiste nell'atto di influenzare irregolarmente il corso o il risultato di un evento sportivo al fine di ottenere vantaggi per sé o per altri, falsando il normale svolgimento aleatorio e imprevedibile associato all"idea stessa di competizione sportiva. Le principali motivazioni sono da rinvenirsi nel conseguimento di vantaggi illeciti di natura finanziaria (spesso legati al gioco d'azzardo) ovvero nel conseguimento di "falsi" traguardi sportivi come, ad esempio, evitare retrocessioni o ottenere migliori chance nei play-off .

Le recenti tecnologie e la possibilità di scommettere on-line, inoltre, hanno contribuito ad ampliare le dimensioni di tale fenomeno al punto che, ad oggi, si tratta di un vero e proprio business multimiliardario, spesso correlato con altre attività criminali.

Va, peraltro, rilevato come il match-fixing sia stato definito dalle stesse organizzazioni nazionali e internazionali che promuovono lo sport al pari di una vera e propria minaccia, giacché esso mina gravemente non soltanto le strutture finanziarie e organizzative legate al profilo economico della pratica sportiva ma gli stessi principi culturali e morali ai quali lo sport si ispira e sui quali esso si fonda.

Pur trattandosi di una problematica seria e complessa, numerosi sono stati i tentativi volti a combattere tale fenomeno anche da parte delle associazioni sportive professionistiche. Tra le molte iniziative, va ricordata quella delle Leghe europee di calcio professionistico (EPFL[3]) le quali hanno pubblicato una serie di proposte strategiche in materia di scommesse sportive tra le quali spicca la stesura di un codice di condotta rivolto a tutti i partecipanti al campionato.

La stessa FIFA si è dotata di un nuovo codice di comportamento[4], dopo che aveva già istituito il monitoraggio del mercato delle scommesse attraverso la controllata Early Warning System (EWS[5]) e si era dotata di un sistema di reporting confidenziale per proteggere e assicurare l"integrità dello sport.

Sulla stessa lunghezza d"onda anche il Comitato Olimpico Internazionale[6] e l"International Cricket Council le quali hanno emesso raccomandazioni e proposte, mentre si attendono le decisioni da parte di FIFA, UEFA[7], INTERPOL. Sul punto, particolare interesse suscita la misura annunciata da alcune Leghe di Calcio Europeo[8] circa l"utilizzo della tecnologia per rintracciare "modelli" di scommesse volte ad identificare coloro che per motivi di interesse economico mirano ad influenzare gli eventi sportivi. Se da un lato, dunque, fioriscono iniziative nel senso sopra detto, non può farsi a meno di constatare che, al contempo, la strada da percorrere sia ancora lunga stante l"assenza [9] di una consapevolezza globale e di un approccio sistematico per la lotta a questa vera e propria piaga dello sport.

In ambito nazionale, per quanto riguarda la FIGC, va evidenziato l"art. 6 del Codice di Giustizia Sportiva che prevede il "Divieto di scommesse e obbligo di denuncia" per i soggetti dell"ordinamento federale. Per quanto riguarda le conseguenze per coloro che si rendono complici di tale reato, esse possono rinvenirsi nell"art. 7, comma 1, che qualifica come illecito sportivo "Il compimento, con qualsiasi mezzo, di atti diretti ad alterare lo svolgimento o il risultato di una gara o di una competizione ovvero ad assicurare a chiunque un vantaggio in classifica".

Si tratta, invero, di un illecito disciplinare molto grave, sanzionato con l"inibizione o la squalifica per un periodo minimo di tre anni e con l"ammenda non inferiore a Euro 50.000,00. La commissione di tale illecito può comportare ripercussioni sulla società di appartenenza del tesserato. Essa, infatti, può essere ritenuta presuntivamente e/o oggettivamente responsabile per il fatto commesso dal proprio tesserato (comma 4) con irrogazione di una sanzione che va dalla penalizzazione di uno o più punti, alla retrocessione fino all"ultimo posto della classifica del campionato di appartenenza, fino alla non ammissione o esclusione dalla partecipazione ad alcune manifestazioni (art. 18 CGS, lett. g) – m).

Per di più la condotta punibile come illecito sportivo de quo può integrare quanto previsto dalla norma penale ai sensi dell"art. 1, comma 1, della L. n. 401/89 che punisce con la reclusione da un mese ad un anno e con la multa da lire cinquecentomila a due milioni "chiunque offre o promette denaro o altra utilità o vantaggio a taluno dei partecipanti ad una competizione sportiva organizzata dalle federazioni riconosciute dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dall"Unione italiana per l"incremento delle razze equine (UNIRE) o da altri enti sportivi riconosciuti dallo Stato e dalle associazioni ad essi aderenti, al fine di raggiungere un risultato diverso da quello conseguente al corretto e leale svolgimento della competizione, ovvero compie altri atti fraudolenti volti al medesimo scopo". A differenza dell"illecito sportivo, che può essere commesso soltanto da un soggetto qualificato, la frode sportiva è un reato comune e, come tale, pur essendo caratterizzato dall"elemento corruttivo, può essere commesso da chiunque.

Da ultimo, preme sottolineare che la gravità di tale fenomeno appare ancora maggiore là dove si considerino i principi sui quali l"etica sportiva – quale patrimonio comune di ciascuna comunità – si fonda: la legalità; la comunità; la passione; la correttezza.

Per questo, trattandosi di un fenomeno di scala mondiale[10], gli organismi preposti dovrebbero creare senza più indugio alcuno, a nostro avviso, un organismo sul modello dell"Agenzia mondiale antidoping (Wada).



[1] Gli Stati membri Austria - Codice Penale ( Strafgesetzbuch - CP) Ufficiale n 60/1974 , come modificato dalla legge federale GU I n ° 130/2011 ; Belgio - Codice Penale , 8 giugno 1867 ; - Legge 18 gennaio 2010, pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica del 26 gennaio 2010 è entrato in vigore il 5 febbraio 2010 ; - Loi relative à la répression de la corruzione , 10 Février 1999; - Proposition de loi Visant un organizzatore ONU meilleur contrôle de la corruzione et des paris sur les partite di calcio ( Déposée par M. Roland Duchatelet et consorti ) , Sénat de Belgique , Session de 2008-2009 , 20 Février 2009 Bulgaria - . Codice penale (SG no 60 del 2011) ; Cyprus - Sport Law Organization ( legge 41 /69) , come modificata ; Repubblica Ceca - Codice penale , legge n ° 40/2009 ; Danimarca - Testo Unico n ° 1235 del 26/10/2010 Storico (diritto penale) - Progetto di ordine esecutivo scommesse (Bekendtgørelsen har som udkast været notificeret i overensstemmelse med Europa - Parlamentets og Rådets direktiv 98/34/EF ( informationsproceduredirektivet) som ændret VED direktiv 98/48/EF) - Progetto di ordine esecutivo per le scommesse ondine; Estonia - Codice penale , passò 6 giugno 2001 , ( RT1 I 2001 , 61 , 364 ; testo consolidato RT I 2002 , 86 , 504) , entrato in vigore 1 set 2002; Finlandia - Codice penale (39/1889 , l'emendamento fino a 940 . / 2008 incluso) . Francia - Codice penale (versione consolidée au 5 Novembre 2011) Articolo 445-1 : modificato dalla legge n . 2007-1598 del 13 novembre 2007 - art. 1 JORF 14 novembre 2007 ; - Loi n ° 2010-476 du 12 mai 2010 relative à l' ouverture à la concurrence et à la régulation du secteur des jeux d' argent et de hasard en ligne; - Décret n ° 2010-483 du 12 mai 2010 Concorsi relatif aux sportives et aux tipi de résultats Sportifs Definis par l' Autorité de régulation des jeux en ligne ; - Loi n ° 2012-158 du 1er février 2012 à Visant renforcer l' éthique du Sport et les droits des Sportifs , JORF n ° 0028 du 2 février 2012 pagina 1906, texte n ° 2. Germania - . Codice penale , modificato dall'articolo 3 della legge del 2 ottobre 2009 , BGBl. I pag . 3214). Grecia - Legge 2725/1999 , come modificata dalla legge 3057/2002 . Ungheria - Codice penale (Legge Nr IV del 1978). Irlanda - Numero 50 del 2001 , la giustizia penale (furto e frode reati ) Act 2001 63. Lettonia - codice penale ( come modificato da ultimo il 6 Giugno 2009) (LV028). Lituania - Repubblica di Lituania , cp 26 settembre 2000, n VIII -1968 ( come da ultimo modificato il 23 dicembre 2011) . Lussemburgo - Codice penale , versione consolidata , della legge 18 giugno 1879 Malta - . Prevenzione della corruzione (giocatori) del 1976 , ACT XIX del 1976 , come modificata dalla Atti XIII del 1983 e XXIV del 2001 e Legal Notice 423 del 2007, The Netherlands . - legge del 3 marzo 1881 , Wetboek van Strafrecht (cp) . Polonia - Legge del 25 giugno 2010 sullo sport ( Gazzetta delle leggi n ° 127 , articolo 857 , e successive modifiche )  Portogallo - Legge nr . 50/2007 del 31 agosto 2007 decreto di revoca Legge 390/91 , datata 10 ottobre , ad eccezione dell'articolo 5 ; -  Decreto-Lei n º 390/91 de 10 de Outubro , qualifica criminalità como comportamentos que afectem un verdade ea lealdade da competição Desportiva. Romania - (Ripubblicato in rumeno Gazzetta Ufficiale n 65 del 16 aprile 1997 ) del codice penale. Slovacchia - Legge n 300/2005 cp , 20 mag 2005 Slovenia - . Codice penale , Gazzetta Ufficiale 55/2008. Spagna - codice penale ( Legge Organica 10/1995 , come ammended dalla legge 5/2010); - Legge 10/1990 , 15 ottobre ; - Ley 13/2011 , de 27 de mayo , de REGULACION del juego . Svezia - Codice penale , Ds 1999:36 ; - Disegno di legge sulla corruzione passiva e attiva (1 ° luglio 2012) . Regno Unito - British Gambling Act 2005 ; - Criminal Law Act 1977; - . Prevenzione della corruzione atto 1906, 1906 Capitolo 34 6 Edw 7. Altri paesi Australia - Gioco d'azzardo interattivo e Broadcasting Emendamento ( transazioni on line e di altre misure ) Bill 2011

[2] Commissione CRIM 17.09.2014; Risoluzione del 23.10.2013 "contrasto alle scommesse illegali e al match fixing"con l"introduzione del reato di manipolazione sportiva - relatore Salvatore Iacolino (Ppe).

[3] L' Associazione europea delle Leghe Calcio Professionistiche (EPFL) è un'associazione di diritto svizzero, fondata nel 2005 e con sede a Nyon , in Svizzera . Essa trae le sue origini alla fondazione nel 1997 del EUPPFL Association of European Union Premier professionali Football Leagues) . Originariamente composto da 12 embri , comprende oggi 29 membri ei membri associati in tutta Europa: Österreichische Fußball Bundesliga (AUT) Pro League (BEL) Divisionsforeningen (DEN) The Premier League (ENG) Ligue de Football Professionnel (FRA) The Finnish Football League Association (FIN) DFL Deutsche Fussball Liga GmbH (GER) Super League Greece (GRE) Lega Nazionale Professionisti Serie A (ITA) Eredivisie NV (NED) Liga Portuguesa de Futebol Profissional (POR) Scottish Professional Football League (SCO) Liga Nacional de Futbol Profesional (ESP) Foreningen Svensk Elitfotboll (SWE) Swiss Football League (SUI) The Football League (ENG) Norsk Toppfotball (NOR) Polish Professional Football League (POL) Russian Football Premier League (RUS) Association Professional Football League (RUS) Union des Clubs Professionnels de Football(FRA) Lega Pro (ITA) Federatie Betaald Voetbal Organisaties (NED) Ukrainian Premier League (UKR) Serbian Superliga (SRB) Turkish Union of Clubs (TUR) Lega Serie B (ITA) Football National League (RUS) Azerbaijan Professional Football League (AZE) Israeli Professional Football Leagues (ISR) Liga Profesionista de Fotbal (ROU)

[4] Il presidente della commissione disciplinare della Fifa ha esteso le sanzioni agli eventi di tutto il mondo, a norma dell"articolo 78, paragrafo 1 ( c), e articolo 136ff del Codice Disciplinare della Fifa. Inoltre la Federcalcio estone ha vietato al giocatore estone, Elvis Liivamägi, la partecipazione a ogni attività legata al calcio per l"intera vita a seguito di indagini sulla manipolazione di partite nazionali. La decisione della Commissione Disciplinare Fa estone del 7 agosto 2013 è stata confermata dalla Commissione di secondo grado dell"associazione il 23 agosto 2013, dopo che il ricorso in appello del giocatore contro la sanzione inflitta è stata respinta. Il presidente della Commissione Disciplinare della Fifa ha esteso la sanzione che ha ora effetto in tutto il mondo, a norma dell"articolo 78, paragrafo 1 ( c), e articolo 136ff del codice disciplinare della Fifa. L"Afc ha vietato provvisoriamente all"arbitro libanese Ali Sabbagh ogni attività legata al calcio per aver tentato di manipolare partite in Afc Cup a Singapore nel mese di aprile 2013. Le misure provvisorie, imposte dal Comitato Disciplinare Afc il 19 agosto 2013 e notificata alla Federcalcio libanese il 20 agosto 2013, non possono essere valide per più di 30 giorni e questo termine può essere prorogato una sola volta per 20 giorni. Il presidente della Commissione Disciplinare della Fifa ha esteso la sanzione che ora ha effetto in tutto il mondo. Ne consegue l'estensione mondiale delle sanzioni imposte ai due assistenti libanesi coinvolti nelle indagini relative. Infine la Federcalcio tunisina ha sospeso provvisoriamente i giocatori Marouane Troudi e Mahmoud Dridi nonché l"ufficiale Amir Jaziri da tutte le attività legate al calcio fino a quando la Commissione Disciplinare dell"Fa tunisina non abbia preso una decisione sui rispettivi casi, che si riferiscono alla manipolazione di una partita interna. Fa sta attualmente conducendo le proprie indagini, in parallelo con le indagini penali delle autorità giudiziarie tunisine, che sono ancora in corso. Il presidente della Commissione Disciplinare della Fifa ha esteso le sanzioni che ora hanno effetto in tutto il mondo. Le decisioni del presidente della Commissione Disciplinare della Fifa in relazione ai casi di cui sopra sono state debitamente notificate alle rispettive confederazioni e associazioni aderenti, il 28 agosto 2013.

[5] La Fédération Internationale de Football Association (FIFA) ha fondato EWS il 1 ° luglio 2007 e installato la nuova filiale nei propri uffici a Zurigo con personale dedicato. Tale organo controlla le scommesse su tutte le partite e competizioni FIFA per evitare influenze negative da scommesse. EWS lavora anche per valutare eventuali opportunità e rischi presentati da scommesse sportive per il gioco del calcio.

http://www.corriere.it/ "Match-fixing: Cio al lavoro su unità anti-combine" del

[7] La campagna Respect dell'UEFA. La Uefa ha vietato a vita all"arbitro Andranik Arsenyan e all"assistente Hovhannes Avagyan, entrambi armeni, di svolgere ogni attività legata al calcio a seguito di un'inchiesta relativa al loro coinvolgimento nel tentativo di manipolare una partita di Uefa Europa League nel luglio 2013

[8] Il 14 Agosto 2014, è stato presentato a Berlino, Nyon, Francoforte, il comunicato stampa congiunto da parte della più grande organizzazione anti-corruzione Transparency International (TI), dell'Associazione delle Leghe Calcio Professionistiche Europee (EPFL) e della Lega Calcio Tedesca(DFL), che illustra il progetto "Staying on Side: how to Stop Match-Fixing", co-finanziato dalla Commissione Europea, in occasione della pubblicazione del fascicolo che illustra risultati ottenuti ed attività realizzate. Il progetto, durato 18 mesi e terminato a Giugno 2014, ha coinvolto le sezioni nazionali di Transparency International dei paesi promotori e le leghe professionistiche in Germania (Bundesliga), Grecia (Super League), Italia (Lega Serie B), Lithuania, (basketball and non-EPFL football clubs), Portogallo (LPFP) e Gran Bretagna (Premier League, Football League, Scottish Professional Football League) con la partecipazione delle leghe calcio in Norvegia (Toppfotball) and Polonia (Ekstraklasa), sotto il controllo e il coordinamento della EPFL.

http://www.legaserieb.it. Gli obiettivi che si pongono sono: individuare modalita' di analisi delle distorsioni dello sport e degli effetti che queste generano nelle societa', nell'economia e nel sistema imprenditoriale; realizzare iniziative per la diffusione della cultura sportiva come cultura della legalita' e valore etico ed economico; supportare societa' e associazioni sportive, ma anche imprese, enti di promozione e istituzioni, nella valorizzazione dello sport inteso come disciplina, rispetto delle regole e corretto funzionamento dei mercati; promuovere il ruolo sociale dello sport.

[10] Da ultimo si evidenzia la Conferenza internazionale del 12 e 13 Dicembre 2014 a Milano, promossa da ISPAC (International Scientific and Professional Advisory Council of the United Nations Crime Prevention and Criminal Justice Programme) incentrata sulla crescente infiltrazione della criminalità organizzata nel mondo dello sport e sul match-fixing. A tale conferenza ha preso parte Il Procuratore Federale della FIGC Stefano Palazzi.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati