Changing Society, Generalità, varie -  Belotti Andrea - 2014-03-10

IL VECCHIO FIUME - Andrea BELOTTI

Lui sta guardando il fiume che scorre pigramente. E" una bella mattina di sole e dall"acqua spuntano grandi blocchi di cemento, residuati di manufatti tedeschi e alleati della fine della guerra, quando erano adibiti a ponti precari per consentire il passaggio tra le due rive. Colpisce il verde lucido degli alberi, il silenzio è rotto solo a tratti da folate di vento primaverili. E" una stupenda mattina di primavera e il vecchio fiume sembra non interessarsi più di ciò che gli accade intorno ma poi lo chiama piano, lui ascolta e insieme iniziano a ricordare.

E improvvisamente si trova a correre sul prato, lungo la riva, alla ricerca di primule appena nate.  Il papà lo chiama con affetto, lo rincorre, si rotolano nell"erba. Tirano il filo di un piccolo aquilone che si innalza sopra le loro teste e poi si sposta sopra la corrente, senza mai cadere.

I sorrisi sono larghi e innocenti, guardano in alto e sono paghi del niente.

La giornata è lunga e sembra non finire mai, la luce acceca e il tramonto non porterà con sé la malinconia.

Siede sull"erba e accanto a sé c"è Anna che lo chiama e lo guarda con amore, gli si stringe vicino e, sdraiati insieme sull"erba, guardano verso il sole.

Il cielo è pieno di aquiloni che non cadono mai e i sorrisi sono innamorati e pieni di promesse. La giornata passerà velocemente per la fretta di ricominciare domani.

Sentono che il tramonto porterà con sé anche la speranza di rivoluzionare il mondo.

E" il suo piccolino adesso che corre sull"erba.

Lui guarda con apprensione il suo sorriso innocente  e pago del niente. Gli aquiloni sobbalzano e paiono cadere ad ogni momento.  Il tramonto porterà  anche  un po" di apprensione per quel piccolo bambino che dovrà vivere.

Ma questa mattina tutto è ritornato al punto di partenza e pertanto la rivoluzione è terminata là dove era cominciata. Gli aquiloni non volano e il filo è caduto sul prato.

Pensa che ha dato e ricevuto amore, ed è vivo. Ed è ancora felice.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati