Articoli, saggi, Interdizione, inabilitazione -  Rossi Rita - 2014-03-21

INTERDIZIONE: QUALCHE VOLTA FESTEGGIARE SI PUO' - Rita ROSSI

Non capita spesso di aver voglia di festeggiare quando si esce da un tribunale (a prescindere da come è andata), ma talvolta succede.

Mi ero "armata" di tutto punto per presentarmi all'udienza di due giorni fa (il tribunale è quello di una città del Nord Italia)  al fine di sostenere l'illegittimità della domanda di interdizione che una donna aveva proposto contro la madre anziana (e più che benestante). Mi avvicinavo apparentemente baldanzosa al possibile patibolo (per la mia assistita), visto come vanno le cose in non pochi tribunali, riguardo all'interdizione.

Ma, una volta ritrovatami di fronte al giudice istruttore, rimanevo a dir poco sbalordita: il giudice - uomo abbastanza giovane, dall'aria sveglia e attenta, di quelli che (lo capisci subito) studiano i fascicoli prima di andare in aula) -  si rivolgeva alla ricorrente dicendole che aveva anche pensato di telefonarle per convincerla a desistere da quella domanda, la quale proprio non aveva ragione di essere portata avanti. Che sia l'influenza di Papa Francesco, che telefona a tanti? Sta di fatto che non si mai visto un giudice che telefona alle parti.

L'avvocato della ricorrente non riusciva a proferire verbo, mentre io avvertivo un sussulto di gioia esplosiva.

Soltanto la figlia-ricorrente cercava di insistere che la sua domanda aveva un senso, perché l'amministratore di sostegno – già in pista – non era riuscito a sventare i supposti 'abusi' della badante (la cui colpa presunta era quella di avere speso per un' anziana donna invalida più di 500 euro al mese !).

Il giudice alla fine l'ha avuta vinta, avendo anticipato quale sarebbe stato il più che probabile verdetto (per quanto – certo – a decidere sarebbe stato il Collegio).

Alla fine la ricorrente rinunciava alla domanda: una causa fulminea, dunque, ed è ciò che potrebbe succedere nella maggior parte dei casi in cui taluno azzardi, oggi ancora, una domanda di interdizione.

Un esempio di diritto dal basso, di diritto veramente a favore dei deboli, facile da realizzare solo che lo si voglia.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati