Changing Society, Intersezioni -  Pozzi Salvino Arturo  - 2013-07-25

LA CASA NATIA -Salvino Arturo POZZI

Ritrovo quell'amore fuggito

nei nascondigli delle pietre

tra fiori del glicine

sotto le ocra tegole della soffitta,

dall'odio crude dei vivi,

ma senza speranze

senza avvenire.

Ritorna il trionfo del fischio del merlo

sul sacro melograno e il

rumore di gatto sui tetti

a suggerirmi unito insieme all'ancestrale silenzio

il sapore antico di un profumato zefiro.

E la grande casa è sempre la,

con la sua soffitta

la sua grotta

la sua segheria

e dove tutto sembra essere donna

dove in quest'universo di maternità

dolce come una nonna

puoi nascere e puoi morire

ma nello stesso grembo

ancora una volta.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati