Articoli, saggi, Sport -  Storani Paolo - 2014-01-26

LA GIUSTIZIA SPORTIVA CHE PUNISCE I BUONI ESEMPI - Paolo M. STORANI

Lina Musumarra ha saputo che il giudice sportivo ha squalificato per quarantacinque giorni l'allenatore del ...Casotto Marina Pescatori che disputa il campionato calcistico provinciale della zona di Grosseto?

Il fatto.

E' il ventunesimo del secondo tempo e, dopo un duro scontro con un avversario del Paganico (così si chiama l'altra squadra), entra in campo l'allenatore Claudio Buso per prestare i primi soccorsi al suo giocatore, esanime.

Gli controlla le pulsazioni, la respirazione, fa leva sulle quattro nozioncelle di pronto soccorso che impartiscono in un breve corso in cui si fa una cosa estremamente utile: si impara ad utilizzare il defibrillatore.

Quel congegno che - non so se arriva al costo di € 500 - avrebbe salvato la vita a Vigor Bovolenta, leggenda del volley, se qualcuno lo avesse installato ed adoperato all'interno del palazzetto dello sport di Macerata.

Poi, l'allenatore Buso se ne va sull'ambulanza insieme al suo calciatore in erba, rimanendo in ospedale sino a tarda ora, sino a quando i medici gli comunicano finalmente che il giovanissimo atleta è fuori pericolo.

La sanzione.

Questo il responso del Giudice Sportivo: "squalifica per 45 giorni a seguito di un normale incidente di gioco entrava non autorizzato sul terreno di gioco proferendo una frase minacciosa nei confronti del direttore di gara".

Ora, a tacer del fatto che la società sportiva ha ovviamente presentato ricorso accludendo il referto dell'ospedale: doppio trauma, cranico e toracico, settantadue ore di ricovero prima della dimissione, sarebbe bello domandare all'arbitro se si sia accorto di quel ch'è accaduto davvero in campo oltre ad una frase brusca conseguente alla concitazione del momento.

Un allenatore deve formare uomini o macchine pedatorie?

Come ricorda l'immenso Gianni Mura su Repubblica di oggi, 26 gennaio 2014, pag. 59, a quei livelli lo sport serve a tenere i ragazzi lontano dalla strada e a farli divertire insegnando qualche regola.

Ma Lina, grande esperta di Diritto dello Sport, che ne penserà?



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati