Legislazione e Giurisprudenza, Punibilità, sanzioni -  Germinario Giuseppe - 2014-09-03

LA RECIDIVA OBBLIGATORIA AL VAGLIO DELLA CORTE COSTITUZIONALE - Cass. pen. VI, 3 luglio 2014 - G. GERMINARIO

Il presente contributo costituisce il seguito di altro lavoro, avente a oggetto la disciplina generale della recidiva, pubblicato nel febbraio 2013 sulla rivista telematica persona e danno.1Le ragioni di una riproposta della tematica sono dovute al fatto che nel contributo precedente si erano formulati dubbi sulla legittimità costituzionale della recidiva obbligatoria. Le questioni illo tempore sollevate sono tornate attuali dopo che nel luglio 2014 la Corte di Cassazione ha rimesso il vaglio dell"articolo 99 comma quinto al Giudice delle leggi.Attualmente non si dispone del testo dell"ordinanza di remissione ma la circostanza non pare inficiare la possibilità di tornare su quelle che sono le problematiche evidenti che l"attuale normativa suscita.In via preliminare occorre avvertire che i dubbi di legittimità costituzionale, già paventati, furono formulati utilizzando i principi che il Giudice delle leggi aveva espresso nei diversi interventi sulla recidiva reiterata (art. 99. 4 c.p.) e sugli effetti penali, sostanziali, processuali e di diritto penitenziario che la stessa determina.1 http://www.personaedanno.it/reato/la-recidiva-ex-articolo-99-c-p-giuseppe-germinarioIl testo del saggio pubblicato nel 2013 può essere richiesto anche all"indirizzo [email protected]1Pertanto, prima di arrivare all"oggetto precipuo dell"approfondimento, appare il caso di vagliare, seppur sinteticamente, quanto già statuito dalla Corte Costituzionale in materia di recidiva.Per un maggior approfondimento sulla recidiva in generale si rinvia all"elaborato del febbraio 2013.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati