Legislazione e Giurisprudenza, Obbligazioni, contratti -  Bernicchi Francesco Maria - 2013-10-14

LEGITTIMAZIONE ATTIVA DELLO STIPULANTE PER PRELIMINARE CON RISERVA DI NOMINA Cass. Civ. 6612/12 - F. BERNICCHI

Si prende in esame una sentenza della Corte di Cassazione (Sez. II Civile, n. 6612 depositata in data 30 Aprile) relativa al tema del preliminare con riserva di nomina di un terzo da parte del promissario acquirente.

Il fatto, in breve: con citazione dell'Ottobre 1997 Tizio conveniva in giudizio Caio e la società Beta s.r.l. per sentirli condannare a dare esecuzione ad un contratto preliminare trasferendo in favore di Tizio e per esso, grazie alla clausola con la quale lo stesso Tizio si era riservato di acquistare per sé o per persona da nominare, alla società Alfa S.A.S. il terreno descritto in contratto.

In corso di causa si costitutiva Mevio, erede di Caio.

Il Tribunale di Prato nel 2004 disattendeva le eccezioni di nullità ed annullabilità del preliminare sollevate dai convenuti e disponeva il trasferimento, per sentenza, dell'immobile in favore della società Alfa che si impegnava a pagare il prezzo residuo.

La Corte d'Appello di Firenze con sentenza del 2010 rigettava l'appello confermando la sentenza del Tribunale, salvo che per un punto: il soggetto tenuto al pagamento del residuo del prezzo non era la società Alfa, ma bensì Tizio, lo stipulante.

La Corte d'Appello rileva che

- sussisteva una clausola contrattuale che prevedeva la facoltà di nomina del terzo acquirente che tempestivamente, con l'atto di citazione per l'azione 2932 c.c., Tizio ha nominato. Il terzo nominato (Alfa s.a.s) è destinatario dell'effetto acquisitivo, come nel contratto a favore di terzo e perciò non assume gli obblighi del contratto che continuano a gravare sullo stipulante (Tizio); la partecipazione di Alfa al processo non è, quindi, necessaria.

- il dispositivo del Tribunale deve essere corretto in conformità dell'iniziale domanda dell'attore che si era offerto di pagare il residuo prezzo. Il terzo (Alfa s.a.s.) è rimasto fuori dal processo e non può essere legittimato all'impugnazione. Il residuo prezzo deve essere posto a carico dello stipulante.

Il soccombente in appello propone diversi motivi di ricorso (nove) e riportiamo, di seguito, quelli che ci interessano:

I(1.1.), II, III, IV motivo sono da esaminare in modo congiunto.

Il ricorrente lamenta:

la qualificazione del contratto perchè la Corte d'Appello avrebbe dato al contratto la qualificazione di contratto a favore di III in contrasto con la qualificazione datane dal Tribunale e senza che nessuno avesse proposto appello sul punto;

la specifica qualificazione del contratto come contratto a favore di III;

errata qualificazione del contratto e la violazione degli artt. 1401, 1405, 1411 e 1413 c.c. perchè la formula "per sé o per persona da nominare" depone per la volontà di stipulare un contratto per persona da nominare, posto che è normale che il beneficiario dell'acquisto sia anche il soggetto tenuto al pagamento, essendo, invece anomalo il contrario;

carenza di legittimazione attiva dell'attore Tizio che non poteva considerarsi sostituto processuale della società Alfa che non si era costituta in giudizio.

La Cassazione riunisce i motivi che hanno come unico fulcro l'assunto per il quale Tizio non avrebbe potuto agire in base al contratto, erroneamente qualificato come contratto a favore di terzo, per fare acquistare la proprietà alla società terza nominata.

Le censure sono manifestamente infondate.

Tizio, promittente compratore, si era riservato la facoltà di nominare, in proprio luogo, l'acquirente fino al momento della stipula del rogito di trasferimento.

Per giurisprudenza costante della Cassazione in caso di non adempimento di un contratto preliminare di compravendita che prevede la stipulazione del definitivo a favore del promissario o di un terzo da nominare al momento della stipula, affinché il promissario possa ottenere in giudizio pronuncia di trasferimento direttamente a favore del terzo, serve che tale nomina sia fatta nella stessa domanda (Cass. 3576/99).

Inoltre, nel caso concreto, non era stata prevista come necessaria e non era intervenuta una electio amici prima del rogito con la conseguenza che alla persona nominata era attribuito il mero diritto alla prestazione dovuta dal promittente venditore, senza che ci fosse un mutamento delle originarie parti stipulanti. (Cass. 3328/2002)

Pertanto:

a) Non essendo intervenuta anteriore nomina del terzo, unico soggetto legittimato ad agire era lo stipulante, così che va ribadita la sua legittimazione attiva contestata nel ricorso.

b) Il giudice di appello non ha qualificato il contratto per persona da nominare come contratto a favore di terzo, ma si è limitato a rilevarne l'ammissibilità in quanto agli effetti perchè, nel contratto che gli è stato sottoposto, il terzo (società Alfa) non subentrava al contratto, ma diveniva destinatario del diritto oggetto del trasferimento.

c) il giudice d'appello non ha mutato la qualificazione del contratto come contratto per persona da nominare, ma si è limitato ad individuare nello stesso stipulante il soggetto legittimato ad agire ex art. 2932 c.c., in piena coerenza con l'interpretazione del contratto come contratto nel quale la persona da nominare era la persona (giuridica) a favore della quale doveva avvenire il trasferimento, come, del resto, era evidente dalla riserva di nomina al momento del rogito.

P.Q.M.

La Corte accoglie il primo motivo di ricorso quanto all'individuazione del soggetto tenuto al pagamento del saldo prezzo, cassa la sentenza impugnata limitatamente alla riforma della sentenza di primo grado che ha posto a carico di TIZIO invece che a carico della società Alfa s.a.s. l'obbligo di pagamento del saldo prezzo e conferma, sul punto, la sentenza appellata; rigetta nel resto il ricorso e compensa le spese di questo giudizio di Cassazione.

Così deciso in Roma, il 14 marzo 2012.

Depositato in Cancelleria il 30 aprile 2012



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati