Changing Society, Generalità, varie -  Trisolino Luigi - 2016-01-19

LOMBRA DAI SENI – Luigi TRISOLINO

Barbaro pipistrello

infetto.

Delle voglie sei singulto. Simulacro

perso.

Idiomi idillici disperdi ogni sera.

Amore perduto svanito ritrovato.

Stanca nei seni godi a metà

le tue tenere voglie.

Attendo il tuo nulla rifarsi. Oltre il mio.

Dolcemente sudata. Nelle labbra

non ti toccano i vischi,

e le carezze ti celano

nel volto, godente il vero.

Effondi graffi

palpi il mio sangue. Che resta mio.

Tuo non sono. Non sono ancora.

Finché la tua ombra non scopre i tuoi seni.

Martedì 12 gennaio 2016

Luigi Trisolino



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati