Articoli, saggi, Conciliazione -  Cuzzola Paolo Fortunato - 2016-03-09

MEDIAZIONE CIVILE: IL GUARDASIGILLI ISTITUISCE UNA COMMISSIONE PER RAZIONALIZZARE QUADRO NORMATIVO di Paolo F. CUZZOLA

Con un comunicato stampa del 08 Marzo 2016 il Ministero della Giustizia ha reso noto che il Ministro Orlando ha costituito, presso l'Ufficio legislativo  una Commissione di studio per l'elaborazione di una riforma organica degli strumenti stragiudiziali di risoluzione delle controversie, con l'obiettivo prefissato di armonizzare e razionalizzare un quadro normativo che attualmente sviluppa forme eterogenee di strumenti negoziali, a causa dei ripetuti interventi legislativi sulla materia, adottati per favorire la formazione e lo sviluppo di una cultura della conciliazione, agevolandone l'uso e abbattendone i costi.La Commissione, pertanto, ha il compito di elaborare, entro il 30 settembre 2016, un'ipotesi di disciplina organica e di riforma che sviluppi gli strumenti di degiurisdizionalizzazione, con particolare riguardo alla mediazione, alla negoziazione assistita e all'arbitrato.

Il gruppo di lavoro è così costituito:

Guido Alpa, Presidente, ordinario di diritto privato Università di Roma "La Sapienza"

Franco Amadeo, notaio in Imperia-Sanremo

Giovanni Amoroso, presidente della Corte di Cassazione

Ferruccio Auletta, ordinario di procedura civile, Università di Napoli "Federico II"

Antonio Briguglio, ordinario di procedura civile, Università di Roma Tor Vergata

Luciana Breggia, presidente sezione Tribunale di Firenze

Alessandro Cardosi, avvocato del Foro La Spezia

Fabio Cintioli, ordinario di diritto amministrativo Università studi internazionali di Roma UNINT

Antonella Ciriello, magistrato sezione lavoro tribunale Napoli

Giovanni Giangreco Marotta, avvocato del Foro di Roma

Alberto Giusti, magistrato Corte di Cassazione

Michele Marchesiello, magistrato già presidente sezione Tribunale di Genova

Giuseppina Raguso, notaio in Bari

Chiara Tenella Sillani, ordinario di diritto privato Università di Milano

Tra i nomi dei membri della commissione, a cui va l'augurio di potere finalmente dipanare i dubbi interpretatizi sorti a seguito di interventi legislativi decisamente poco felici, spiccano,oltre il Prof. Alpa, i nomi della Dr.ssa Luciana Breggia, presidente della sezione del tribunale di Firenza, capofila di quell'orientamento giurisprudenziale che sostiente il principio della c.d. "effettività del primo incontro" e del giovane avvocato romano Giovanni Giangreco Marotta presidente di Primavera Forense ed Assiom, professionista molto attivo nel mondo della mediazioe che sicuramente saprà dare voce alle esigenze degli ODM.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati