Legislazione e Giurisprudenza, Conciliazione -  Cuzzola Paolo Fortunato - 2015-11-23

MEDIAZIONE DISPOSTA DA GIUDICE: TENTATIVO EFFETTIVAMENTE AVVIATO CON PARTI PRESENTI PERSONALMENTE- Trib. Civ. di Reggio Calabria - Dr.ssa Lucia Delfino- Ord. del 05 ottobre 2015 di Paolo F. Cuzzola

Arriva, questa volta, dalla seconda Sezione civile del Tribunale Civile di Reggio Calabria un mònito  puntuale e diretto in materia di mediazione.

La Dott.ssa Lucia Delfino, infatti, esaminati gli atti del procedimento e valutata la natura della causa (risarcimento danni a seguito di evento dannoso verificatosi nel corso di un viaggio crociera), "Dispone l'esperimento della mediazione ed assegna termine alle parti di quindici giorni per depositare la domanda di mediazione dinanzi a un organismo scelto dalle parti, avuto riguardo ai criteri dell'art. 4 I comma del d.lgs. 28/2010" ... e fissa una nuova udienza  per verificare l'esito della procedura di mediazione.

Il giudice istruttore, in vista di una possibile conciliazione della lite, demanda le parti in mediazione, ma soprattutto tiene a precisare che per "mediazione disposta dal Giudice" deve intendersi un tentativo di mediazione effettivamente avviato e che le parti, ai fini di un corretto esperimento del procedimento suddetto sono tenuti ad adempiere all'ordine del giudice: partecipare effettivamente alla vera e propria procedura mediativa. Al contrario, non potrà considerarsi assolta la condizione di procedibilità se solo si limitano ad incontrarsi e informarsi senza poi aderire alla proposta del mediatore procedente.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati