Legislazione e Giurisprudenza, Conciliazione -  Cuzzola Paolo Fortunato - 2015-12-22

MEDIAZIONE: P.A. ASSENTE, SANZIONE PER RESPONSABILITA' PROCESSUALE AGGRAVATA- Trib. Roma 17/12/2015 - Paolo F. CUZZOLA

Una nuova e interessante Sentenza del Tribunale di Roma, in persona del Dott. Giudice Moriconi, arriva in materia di mediazione, nello specifico sul tema della valutazione della condotta della parte che, senza addurre un giustificato motivo, non partecipa alla mediazione demandata dal giudice.

Il caso prende le mosse da una richiesta di risarcimento danni provocati da un sinistro stradale: nella fattispecie una caduta da motociclo determinata da alcune buche.

La procedura conciliativa disposta ex officio dal Tribunale romano aveva avuto esito negato (si chiudeva al primo incontro), per assenza della parte convenuta in mediazione (l'Ente comunale chiamato a risarcire il danneggiato) la quale ingiustificatamente rifiutava l'ordine impartito dal Giudicante, non presentandosi all'incontro e argomentando sulla propria "assoluta assenza di responsabilità" desunta dalla valutazione delle istanze istruttorie.

Diretta conseguenza del comportamento predetto è, secondo quanto dettagliatamente formulato in motivazione dal Giudice Moriconi, una sanzione per ingiustificata partecipazione alla mediazione: in particolare l'Ente pubblico territoriale veniva condannato al pagamento delle spese legali oltre che a risarcire il danno per responsabilità processuale aggravata, quindi "responsabilità per colpa processuale" ex art. 96 comma 3 c.p.c.

Con separata ordinanza lo stesso Tribunale segnalava alla Procura della Repubblica l'eventuale danno erariale per il comportamento tenuto dall'ente territoriale nel contesto della vicenda processuale anzidetta.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati