Changing Society, Generalità, varie -  Redazione P&D - 2017-04-19

Passa radiosa, come la notte tersa di George Byron - Maria Beatrice Maranò

L"almanacco di oggi celebra la scomparsa di  George Gordon Byron ( 19 aprile 1824) celebre  poeta romantico inglese.

E" facile vedere Byron come un imperterrito sadico narcisista, aggressore di donne insipide e un po" leggere. In fondo esse, come del resto tutti gli uomini, e in questo caso lo stesso poeta, non erano altro che persone, maschi o femmine, in cerca di amore fisico inteso come relazione, incontro, convergenza. Ma ridurre tutta l"opera poetica di Lord Byron a questo sarebbe ingiusto. Quando questo grande poeta morì aveva soltanto 36 anni e si può dire che aveva vissuto troppe vite. La sua poesia fu considerata la quintessenza del romanticismo.

Era una poesia che si proponeva di esprimere "il male del secolo", l'inquietudine, l'irrequietezza, la malinconia e lo spirito di ribellione contro qualsiasi ordine precostituito. Byron era animato da sconforto e ribellione (elementi che favorirono il fenomeno letterario e di costume del byronismo) ammantate nella seconda fase della sua attività letteraria, da una vena autoironica e satirica.
Ebbe una formazione letteraria  classica e non ripudiò l'influenza della tradizione letteraria inglese e della poesia neoclassica di Pope. Nelle sue opere egli continuò a riferirsi alla dizione poetica persino in presenza di temi, personaggi o emozioni che costituivano, per il loro anticonformismo, una novità scandalosa agli occhi dei contemporanei. La forza delle sue passioni infranse, la raffinata eleganza dei versi, mostrando un lato estremamente "romantico".

Passa radiosa, come la notte tersa
dai cieli stellati;
il meglio del buio e del fulgore
si incontra nei suoi occhi
addolciti a quella tenera luce
che il cielo nega allo sforzo del giorno.
Un"ombra in più, un raggio in meno, avrebbero
in parte guastato la grazia senza nome
che si posa sui capelli neri
o illumina il volto con dolcezza,
dove pensieri limpidi
svelano pura e preziosa dimora.
Su quella guancia, sopra quella fronte serena
sorrisi e colori parlano di pacifici giorni,
di un intelletto in armonia con tutto,
di un cuore che ama innocente.( George Byron)....Passa radiosa, come la
notte tersa



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati