Varie, Generalità, varie -  Faccioli Marco - 2014-04-13

PEC, questa sconosciuta (...a volte) - di Marco Faccioli

Veniamo subito al problema, senza troppi preamboli: venerdì pomeriggio (ed è la terza volta che mi capita questo mese), un laconico messaggio con scritto "USER UNKNOWN" mi ha asetticamente allertato che la diffida inviata dalla mia PEC di studio ad una controparte era stata rifiutata dal sistema, e quindi non giunta a destinazione, per via del fatto che l'indirizzo PEC era inesistente.

Sto parlando di diffide stragiudiziali e messe in mora inviate non solo a ditte individuali, ma anche a SRL e, ma solo in un caso, addirittura ad una SPA.

E sto parlando di indirizzi PEC ricavati direttamente dalla visura camerale delle suddette società.

Orbene, la PEC è uno strumento fantastico che non solo ha velocizzano incredibilmente i tempi di trasmissione di qualsivoglia tipo di documenti, ma ha anche permesso un non indifferente risparmio economico (e tenendo conto che oggi il costo di una raccomandata "base" è di ben € 3,40, i conti son presto fatti).

Non vorrei solo che, per motivi che possono essere i più vari (la CCIAA che commette un errore nel trascrivere la PEC della società iscritta sulla di lei visura, la società iscritta che fornisce un indirizzo PEC errato alla CCIAA, etc etc etc), fosse da considerarsi più sicura ed affidabile la raccomandta cartacea, con un anacronistico balzo indietro nel tempo.

Perchè è chiaro a tutti che, come succede a me ogni volta che mi viene notificato "USER UNKNOWN" dopo aver inviato una PEC ad una società avversaria, ogni PEC "fallita" determina automaticamente l'invio il giorno dopo di una raccomandata cartacea, con i costi e le perdite di tempo all'uffico postale che credevo di aver definitamente aver lasciato alle spalle della mia attività professionale.

Pretenderei quindi non solo una maggiore attenzione nella determinazione degli indirizzi PEC di ogni ditta indiividuale e società commerciale censita dal registro delle imprese, ma una vera e propria TOTALE ED ASSOLUTA DILIGENZA nel trattamento di simili dati perchè, citando un vecchio spot televisivo di una nota marca di pneumatici, LA POTENZA E' NIENTE SENZA CONTROLLO.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati