Changing Society, Generalità, varie -  Redazione P&D - 2017-04-12

Per caso mentre tu dormi di Antonio Porta - Maria Beatrice Maranò

Tra i poeti dell"almanacco di oggi ci piace ricordare Antonio Porta, (pseudonimo di Leo Paolazzi) , nato a Vicenza, ma scomparso a Roma il  12 aprile 1989.

Porta è stato protagonista della stagione della Neoavanguardia, com" è stata definita per indicare il suo aggancio con le avanguardie storiche ed ha posto le radici per il rinnovamento della letteratura italiana, in particolare sul versante delle poesia, ma con attenzione anche alla narrativa e al teatro.  Porta  fu tra i cinque poeti scelti da Alfredo Giuliani per l"antologia de "i Novissimi" pubblicata nel 1961: il suo percorso letterario è stato lineare e coerente, tanto da guadagnarsi il rispetto anche di chi lo considerava lontano tra cui gli esponenti del tradizionalismo simbolista o del post-ermetismo riemerso negli Anni Novanta, e gli scrittori e critici "militanti" di ispirazione marxista. Di lui è stato scritto: "… sembra quasi impossibile capire come un uomo tanto generoso, pronto in ogni istante a dilapidare per gli altri la propria forza, abbia - alla lettera – "trovato il tempo" di essere non solo nell'anima e nei gesti, ma anche sulla pagina, un grande poeta".

Per caso mentre tu dormi
per un involontario movimento delle dita
ti faccio il solletico e tu ridi
ridi senza svegliarti
così soddisfatta del tuo corpo ridi
approvi la vita anche nel sonno
come quel giorno che mi hai detto:
lasciami dormire, devo finire un sogno ( Antonio Porta)...Per caso mentre tu dormi



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati