Legislazione e Giurisprudenza, Separazione, divorzio -  Mazzotta Valeria - 2013-07-24

PERSONALITA' MATERNA BORDERLINE NON OSTACOLA AFFIDO CONDIVISO - Cass. 17884/2013 - Valeria MAZZOTTA

La personalità borderline della madre non è d'ostacolo all'affidamento condiviso della figlia, qualora la minore risulti essere ben inserita nella casa materna e del suo nuovo compagno ed abbia espresso il desiderio di non allontanarsene, nonostante il buon rapporto esistente anche con la figura paterna.

Lo precisa la Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 17884 depositata il 23 luglio 2013, confermando il proprio orientamento in materia e respingendo il ricorso di un padre contro la sentenza della Corte d"appello di Milano che aveva disposto l"affidamento condiviso della figlia a entrambi i genitori con la collocazione presso la madre con l'obbligo paterno di contribuire di versare l"assegno di mantenimento per la minore.

testo del provvedimento tratto da www.cassazione.net



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati