Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Persone, diritti personalità

28/06/17

Rilievi critici alla legge sul cyber bullismo (l. 71/2017)

La legge 71/2017 (cd. Legge Ferrara) si propone di prevenire e contrastare il fenomeno del cyberbullismo.

Il cyberbullismo è così definito: qualunque forma di pressione, aggressione, molestia, ricatto, ingiuria, denigrazione, diffamazione e qualunque forma di furto d’identità, alterazione, acquisizione illecita, manipolazione, trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica (art. 1, co. 2).

Tale definizione fa riferimento alle condotte normalmente realizzate da uno o più ragazzi ...

leggi tutto ›
 

25/06/17

La legge sul cyberbullismo

La legge 71/2017 (cd. Legge Ferrara) si propone di prevenire e contrastare il fenomeno del cyberbullismo.

Il cyberbullismo è così definito: qualunque forma di pressione, aggressione, molestia, ricatto, ingiuria, denigrazione, diffamazione e qualunque forma di furto d’identità, alterazione, acquisizione illecita, manipolazione, trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica (art. 1, co. 2).

Tale definizione fa riferimento alle condotte normalmente realizzate da uno o più ragazzi per umiliare e isolare la vittima: l’ ...

leggi tutto ›
 

23/05/17

La Salute di regime: dalla riforma della responsabilità medica alle vaccinazioni - Nicola Todeschini

Siamo dinanzi ad una nuova stagione totalitaria, paternalista, perbenista, profondamente ipocrita. Il legislatore sembra aver trovato la chiave per risolvere qualsiasi emergenza, o presunta tale. Prima la fa diventare emergenza mediatica, anche se i numeri non la giustificano, poi interviene d'imperio per imporre la propria weltanschauung.

E' accaduto per la responsabilità medica: sventolando, arbitrariamente, la bandiera effimera della medicina difensiva, invenzione fondata su uno studio inesistente, ha fatto credere all'opinione pubblica e pure ai sanitari che fosse necessaria, a breve d ...

leggi tutto ›
 

22/05/17

La legge sul cyberbullismo

Il Parlamento ha approvato in via definitiva la legge sul cyberbullismo “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo”.

Si attende, ora, la promulgazione da parte del Presidente della Repubblica e la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Il cyberbullismo è così definito: qualunque forma di pressione, aggressione, molestia, ricatto, ingiuria, denigrazione, diffamazione e qualunque forma di furto d’identità, alterazione, acquisizione illecita, manipolazione, trattamen ...

leggi tutto ›
 

23/04/17

Vaccini. Per il Consiglio di Stato è legittimo l’obbligo per l’accesso all’asilo. – di Valeria Cianciolo

Tutela della salute in età prescolare ha valore dirimente”. Questo il verdetto di Palazzo Spada.

La legittimità dell'obbligo introdotto dal Comune di Trieste era stata contestata da alcuni genitori sulla base del cosiddetto 'principio di precauzione'.

Il Consiglio di Stato (il provvedimento è in allegato) ha respinto la richiesta di sospensiva avanzata da due famiglie contro la sentenza del Tar del Friuli Venezia Giulia che aveva confermato la validità della delibera del Consiglio Comunale di Trieste con la quale era stato introdotto l'obbligo delle vaccinazioni per l'accesso ai servizi educativi ...

leggi tutto ›
 

13/04/17

Adozione. Anonimato materno e interpello – di Valeria Cianciolo

Nota a margine della Corte di Appello di Salerno, decreto del 7-8 febbraio 2017

 La l. n. 184/1983 era improntata, ab origine, a che con l’adozione si interrompesse ogni rapporto tra l’adottato e la famiglia biologica. Le norme successive, invece, registrano un’apertura verso la famiglia d’origine. Si pensi al dovere imposto ai genitori adottivi di informare il minore adottato della sua condizione (art. 24 l. 28.3.2001, n. 149). Oppure, all’abrogazione dello stesso art. 28 nella parte in cui vietava l’accesso alle informazioni in una pluralità di casi, restringendo tale divieto al solo caso del ...

leggi tutto ›
 

10/04/17

Lecito sottoporre l’interessato a visita medica per accertare la disforia di genere e la sua reale identità sessuale - di Valeria Cianciolo

Nota a CEDU - Affaire A.P., Garçon Et Nicot C. France 6 aprile 2017

Per un transessuale modificare i documenti infatti in Francia è una procedura ancora lunga e molto costosa. Ci vogliono due anni e 3.000 euro circa. Al tribunale va inoltre fornito un certificato medico di sterilizzazione, cosa che è contrata ai diritti dell’uomo.

Nel caso sottoposto all’esame della Corte EDU i ricorrenti avevano fatto inutilmente ricorso alle competenti Corti per ottenere la rettifica del sesso sui documenti (anagrafe, carta d’identità etc.).

Il primo allegava quattro certificati ...

leggi tutto ›
 

02/04/17

La ragazza senza il velo e la necessità di capire l'Islam – di Valeria Cianciolo

“La studentessa di terza media di origini bengalesi si era presentata a scuola nei giorni scorsi con i capelli tagliati e aveva raccontato la sua storia agli insegnanti. La madre, secondo le prime ricostruzioni, aveva deciso di punire la figlia perché non rispettava le tradizioni e non tanto per motivi religiosi.

Dopo la denuncia della preside sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Borgo Panigale, e nel giro di poco, in coordinamento con i servizi sociali, si è arrivati al provvedimento di allontanamento dalla famiglia della 14enne e delle sue sorelle.”

Questo ci dicono grosso modo ...

leggi tutto ›
 

26/03/17

I malati di Alzheimer sono a carico del SSN – di Valeria Cianciolo

Nota a Trib. Monza Sez. I, Sent., 01.03.2017

L'Italia è un Paese demograficamente vecchio, (ma non per vecchi!) nel quale aumenta progressivamente la richiesta di prestazioni sociosanitarie residenziali per le persone ultrasessantacinquenni non più assistibili presso il proprio domicilio.

È in costante aumento il numero delle persone, soprattutto anziane, colpite da permanenti patologie invalidanti in modo così rilevante da determinare non solo sofferenze, ma anche la non autosufficienza e cioè, limitazioni notevoli della loro autonomia (impossibilità di camminare, incapacità di alim ...

leggi tutto ›
 

17/02/17

Dati sensibili: quale tutela se vi sono in gioco altri diritti? - Cass. civ. 3455/17 - Valeria De Franco

Può ritenersi sussistente il diritto di prevalenza della tutela dei dati sensibili su qualsiasi altro diritto? Secondo la Corte di Cassazione non sussiste tale prevalenza poiché le norme sulle tutela dei dati sensibili vanno coordinate e bilanciate con le norme costituzionali che tutelano altri e prevalenti diritti e con le norme civilistiche in tema di negozi giuridici.

Il caso di specie attiene alla definizione di un conflitto sorto in seguito alla divulgazione di dati attinenti lo stato di salute di un soggetto, e quindi in quanto tali “sens ...

leggi tutto ›
 

16/02/17

T. Paola 9.1.2017 Diffamazione online e link di pubblicazione sentenza - Sabrina PERON

Il caso

 Con ordinanza in data 19.08.2016 data il Tribunale di Paola respingeva il ricorso cautelare promosso in via d’urgenza per ottenere la rimozione dalla pagina facebook e da un sito internet della resistente, un articolo ritenuto diffamatorio dalla società ricorrente (un istituto di credito).

In sede di reclamo, il Tribunale di Paola,  con ordinanza del 09.01.2017 che qui si pubblica, in parziale accoglimento del reclamo proposto, ha ordinato alla resistente/reclamata di: (i) “correggere” la notizia inserendo nella pagina on-line in cui l’articolo e ...

leggi tutto ›
 

15/02/17

Perché “fare testamento”? – Michela del Vecchio

Sin dai primi studi giuridici universitari associavo la successione testamentaria alla volontà di una persona, oramai avanti nell'età, di affidare agli affetti più cari i propri beni per evitare che si disperdessero: in altri termini lasciare loro un "ricordo". "Fare testamento" dunque veniva dalla sottoscritta associato alla mera disposizione dei propri averi.

Nel corso degli studi è mutata la mia opinione del "fare testamento" ma certamente è rimasta ancorata all'idea di disposizione patrimoniale, di volontà di non dispersione di quanto costruito nella vita e di contributo e memoria da lasciare alle persone vicine ...

leggi tutto ›
 

10/02/17

I bambini in età prescolare devono essere vaccinati – di Valeria Cianciolo

Nota a T.A.R Friuli Venezia Giulia 16 gennaio 2017, n. 20

 Dopo due secoli di lento ma inesorabile avanzamento delle vaccinazioni e di quasi completa eradicazione di molte e terribili malattie, si assiste ora ad una regressione della copertura vaccinale

Le ragioni sono molteplici:

- l’irrazionalità diffusa per cui le dimostrazioni ragionevoli e scientifiche sembrano al contrario rafforzare le persone diffidenti nel preesistente pregiudizio;

- l’individualismo prevalente, che porta a dimenticare gli obblighi versa la collettività;

- la crisi di autorevolezza dei medici e la fru ...

leggi tutto ›
 

08/02/17

Il diritto a conoscere le proprie origini: dall’irreversibilità alla possibilità di interpello - nota a Cass. Civ. sez. unite, 25/01/2017, n. 1946 - Linda Zullo

"Va affermata l’esistenza del diritto dell’adottato (e comunque del) nato da parto anonimo a conoscere le proprie origini con il limite dell’accertata persistenza della volontà della madre biologica di mantenere il segreto; l’esercizio del diritto trova attuazione mediante istanza dell’adottato rivolta al giudice, che dovrà procedere all’interpello della madre con modalità idonee a preservare la massima riservatezza nell’assunzione delle informazioni in ordine alla volontà della donna di mantenere ferma la dichiarazione di anonimato o di revocarla"

leggi tutto ›

 

24/11/16

Il Moby Prince e la verità processuale (parte II) App. Roma 4320/2016

 

La Corte d’Appello di Roma con la sentenza che qui si pubblica, conferma la decisione resa in primo grado dal Tribunale di Roma 19334/2011 (che può leggersi in questo sito al seguente link  https://www.personaedanno.it/onore-decoro-reputazione/il-moby-prince-e-la-verita-processuale-t-roma-06-10-2011-n-19334-ugo-a-milazzo ), che aveva riconosciuto la diffamatorietà di un’inchiesta pubblicata dall’Europeo che intendeva far luce sulla tragedia del Moby Prince (il più grande disastro della marina ...

leggi tutto ›
 

23/11/16

Google & Oblio T. Milano, G.U. Flamini n. 10374/2016 – Sabrina PERON

Google & Oblio T. Milano, G.U. Flamini n. 10374/2016 Sabrina PERON

Il tema del c.d. diritto oblio, negli ultimi anni, anche grazie alla sempre maggiore diffusione circolazione e permanenza di informazioni nella rete (e soprattutto dopo la sentenza della Corte di Giustizia Europea 131/2014, sentenza Costeja ampiamente citata anche dalla sentenza del Tribunale di Milano qui in commento), sta registrando un crescente numero di decisioni, sia in sede giudiziaria che innanzi al Garante Privacy, ai fini di una migliore e più chiara individuazione della sua portata.

Il diritto all ...

leggi tutto ›
 

12/11/16

La prostituta deve pagare le tasse - Cass. 15596/2016 - Andrea Castiglioni

La prostituzione è un'attività lecita, consistente nella prestazione di un servizio a pagamento. Pertanto deve essere sottoposta a tassazione, e, se condotta con abitualità, anche ad IVA.

 

La Guardia di Finanza accertava che una prostituta non aveva mai presentato dichiarazioni dei redditi ma, al tempo stesso, era intestataria di:

  • autovetture, anche di lusso; 
  • appartamenti;
leggi tutto ›
 

06/11/16

L’usufrutto legale dei genitori - Valeria Cianciolo

1.Introduzione all’istituto dell’usufrutto legale – 2. La funzione dell’usufrutto legale - 3. L’usufrutto legale e l’usufrutto ordinario - 4.La nuova disciplina della responsabilità genitoriale - 5. Amministrazione dei beni del minore adottato ed usufrutto legale sugli stessi

  1. 1. Introduzione all’istituto dell’usufrutto legale

Di regola, tutti i beni appartenenti al figlio minore costituiscono oggetto dell'usufrutto legale dei genitori.

Preliminarmente è utile ricordare che, ai sensi dell’art. 324 c.c.,

leggi tutto ›
 

18/10/16

Unioni civili: quando il comune discrimina - Stefano Rossi

 

«L’ignoranza – vale a dire la paura dell’ignoto – è l’origine del pregiudizio più odioso». In questa affermazione si può riassumere una delle tesi di fondo esposte nel saggio Disgusto e Umanità di Martha Nussbaum, la quale intreccia filosofia e storia ai più recenti fenomeni di intolleranza. Il problema è che nel corso del tempo la paura è assurta a guida della legislazione pubblica all’insegna di una “politica fondata sul disgusto” e di una “politica fondata sulla paura”. Nussbaum prende in esame in maniera diacronica la legislazione pubblica

leggi tutto ›
 

10/10/16

Assolto il condomino che ha distribuito volantini raffiguranti la caricatura dell’amministratore come Pinocchio - Cass. Pen. 41785/2016 - Emanuela Foligno

 

Diatribe condominiali ancora in Cassazione. Un singolare caso, se vogliamo anche a tratti simpatico, approdato dinnanzi ai Giudici di Legittimità.

Protagonista un condomino che è stato condannato dai Giudici territoriali per i reati di ingiuria e diffamazione nei confronti dell’amministratore di condominio.

Nella realtà condominiale si sà che l’amministratore di condominio è il personaggio odiato per antonomasia, ma il condomino che ha condotto la questione dinnanzi agli Ermellini è stato molto fantasioso poiché ha distribuito dei volantini con i quali ha criticato l’amministratore del cond ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Cosa stai cercando?

Inserisci una parola per cercare i risultati che ti interessano.

Iscriviti per il 2016 a

iscriviti-persona-e-danno

 

Diventa un nostro associato

iscriviti ora 

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity
exsigma