Varie -  Redazione P&D - 2017-06-05

Potessero le mie mani sfogliare di Federico Garcia Lorca - Maria Beatrice Maranò

L'almanacco di oggi celebra Federico Garcia Lorca nato il 5 giugno 1898 a Fuente Vaqueros.

È considerato il più grande poeta spagnolo e uno dei principali autori del teatro moderno. I suoi versi raccontano in modo semplice le umane passioni in un affresco in cui si mescolano sogno e realtà con temi quali il destino, l'amore  doloroso e la morte. La sua poesia è impregnata  di spirito andaluso con una commistione di aspetti arabi, gitani e spagnoli. I lavori teatrali, oltre i temi contenuti nella poesia, hanno per oggetto l'eterno conflitto tra la libertà dell'individuo e la necessità del rispetto delle regole, spesso cieche ed assurde, della società. La sua
prosa è  spontanea e lirica insieme, con pennellate sorprendenti ed originali che creano figure inconsuete e allegorie originali.
Il suo teatro è ancor oggi rappresentato in tutto il mondo.  Ancora avvolte nel mistero le notizie sulla sua morte tra i desaparecidos della Guerra civile spagnola. A favore delle forze repubblicane,  García Lorca venne ucciso da ignoti, quasi sicuramente legati al nazionalismo franchista. La versione ufficiale, del regime, sulla morte del poeta e le motivazioni della sua condanna a morte", prendono corpo nel definirlo "socialista e massone", noto anche per le "pratiche di omosessualità, aberrazione che era arrivata ad essere vox populi".

Pronunzio il tuo nome
nelle notti scure,
quando sorgono gli astri
per bere dalla luna
e dormono le frasche
delle macchie occulte.
E mi sento vuoto
di musica e passione.
Orologio pazzo che suona
antiche ore morte.
Pronunzio il tuo nome
in questa notte scura,
e il tuo nome risuona
più lontano che mai.
Più lontano di tutte le stelle
e più dolente della dolce pioggia.
Ti'amerò come allora
qualche volta?Che colpa
ha mai questo mio cuore?
Se la nebbia svanisce,
quale nuova passione mi attende?
Sarà tranquilla e pura?
Potessero le mie mani
sfogliare la luna!(Federico Garcia Lorca)...Potessero le mie mani sfogliare.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati