Varie, Generalità, varie -  Faccioli Marco - 2013-12-30

POVERA ITALIA - di Marco Faccioli

E' notizia di questo fine anno che la marca da bollo per l'iscrizione a ruolo passerà da € 8 ad € 27.

Io, da nostalgico cretino, ero rimasto fermo ai vecchi arrotondamenti decimali, quando a fine anno, tra botti e panettoni, si aumentavano le gabelle sulla giustizia da 13,48 a 14,00 o da 12,67 a 13,00. Al netto di ogni legittima, ma trita e ritrita, considerazione che così l'accesso alla giustizia viene limitato per le fasce più deboli, che così Tizio e Caio (e pure Sempronio a questo punto) subiranno soprusi senza potersi permettere il lusso di potersi difendere nelle sedi opportune, etc. etc, resta solamente l'amara risacca di un governo che non lesina a cavare sangue da uno dei suoi servizi più martoriato degli ultimi anni.

Se è vero, come è vero, che la giustizia serve, come dicevano i romani, ad  evitare che i cittadini vengano alle armi, perchè favorire in ogni modo uno sfascio così sistematico e generalizzato di un potere monopolistico dello Stato così criticamente delicato?

Il patto sociale può essere alterato in molti modi, e aumentare i costi di accesso ad una giustizia che, fino a prova contraria, quel che resta della Costituzione prevede al servzio di tutti (anche dei meno abbienti), vuol dire sforbiciare una larga fetta di popolazione che, prima di agire per la tutela di un diritto, ci penserà bene, salvo poi  drammaticamente desistere.

Si fa presto ad essere populisti in casi simili, ma che altro resta, se non il populismo, a commento di simili scellerati provvedimenti?

Buon anno a tutti.

Marco Faccioli



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati