Articoli, saggi, Generalità, varie -  Cendon Paolo - 2016-09-01

Progetto legislativo PTV, Piano di trattamento vincolante - Paolo Cendon

Il  caso della ragazza 18 enne di Padova, sofferente di leucemia, che è morta perché nessuno ha saputo intervenire sul piano medico-giuridico, conferma la necessità di riprendere il nostro progetto  legislativo PTV, "Piano di trattamento vincolante".

Altri casi drammatici e attuali:

-          la gestante che si droga

-          il giovane tossico  che non vuole andare in comunità e ogni giorno picchia sua madre

-          la giovane anoressica che pesa ormai  solo 34 chili

C"è chi pensa che in questi casi sia meglio  non  fare nulla; viva la libertà, pazienza se l"interessato  o qualcun altro morirà, tanto prima o dopo bisogna morire, giusto? L"essenziale è che il dogma della sovranità terapeutica non venga  calpestato.

C"è chi  - come me  - la pensa invece diversamente. Viva  sì il principio di autodeterminazione, viva  però anche le eccezioni, quando la morte sostanzialmente insensata e ingiustificabile  della  persona fragile (o di chi le è vicino) è alle porte, probabilissima.

Non si può applicare in via   analogica il TSO della 180?

Inventeremo un altro  modello allora. Più civile, più articolato nel tempo, non abbandonico,  molto più garantito. Imperniato  certo sul Leit-motiv della persuasione, del dialogo,  ma all"occorrenza non impotente, non disarmato,  fondato sulla filosofia dell"amministrazione di sostegno.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati