Legislazione e Giurisprudenza, Responsabilità oggettiva, semioggettiva -  Mazzon Riccardo - 2015-07-11

RESPONSABILITA' DELL'OSPEDALE: E L'ONERE DELLA PROVA? - Riccardo MAZZON

in ambito sanitario, la responsabilità dell'ente ospedaliero nei confronti del paziente ha natura anche contrattuale

essa può conseguire anche, ai sensi dell'articolo 1228 del codice civile, all'inadempimento della prestazione medico-professionale, svolta direttamente dal sanitario, quale ausiliario necessario

e l'onere della prova?

La circostanza che si tratti di responsabilità contrattuale implica che l'ente ospedaliero sia tenuto a fornire la prova dell'assenza di colpa nell'operato del medico (cfr., amplius, capitolo sedicesimo del volume "Responsabilita' oggettiva e semioggettiva", Riccardo Mazzon, Utet, Torino 2012), intesa come dimostrazione del fatto che la prestazione è stata eseguita in maniera diligente in conformità delle regole dell'arte:

"in applicazione del principio di vicinanza della prova l'ente ospedaliero, che risponde contrattualmente dei fatti illeciti e dolosi dei propri dipendenti, ai sensi dell'art. 1228 c.c., è tenuto a fornire la prova dell'assenza di colpa nell'operato del medico, intesa questa non come "prova negativa", bensì come dimostrazione del fatto che la prestazione è stata eseguita in maniera diligente in conformità delle regole dell'arte" (Cass. civ., sez. III, 28 maggio 2004, n. 10297; DResp, 2005, 26; RILM, 2005, 1273 – conforme, precisando che, alla stregua delle norme di cui agli art. 1176 e 2236 c.c., il positivo accertamento della responsabilità dell'istituto postula pur sempre la colpa del medico esecutore dell'attività che si assume illecita, non potendo detta responsabilità affermarsi in assenza di tale colpa, poiché sia l'art. 1228 che il successivo art. 2049 c.c. presuppongono, comunque, un illecito colpevole dell'autore immediato del danno: Cass. civ., sez. III, 8 maggio 2001, n. 6386, GCM, 2001, 942; Ragiusan, 2001, 204-5, 114; DResp, 2001, 1045; Z, 2001, 290).



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati