Articoli, saggi, Generalità, varie -  Redazione P&D - 2015-03-06

RILEGGENDO PASOLINI: IL DIRITTO DOPO LA SCOMPARSA DELLE LUCCIOLE - Call for papers - Università degli Studi di Perugia

Visioni del Giuridico è un incontro di studi che si promette di discutere attorno alle nuove sfide che attendono il diritto per quanto riguarda i suoi impieghi, obiettivi e funzioni, le sue basi teoriche, i suoi risvolti pratici e le sue implicazioni politiche.

Il progetto di quest"anno ruota attorno al tema del passaggio dal moderno al contemporaneo, domandandosi come il diritto e le discipline affini abbiano effettuato il percorso dall"epoca della modernità a quella della contemporaneità. Tale processo di mutamento ha sconvolto le strutture sociali classiche ed ha favorito l"emergere di nuove concezioni in molti ambiti del sapere.

Uno dei più attenti osservatori di questo passaggio è stato Pier Paolo Pasolini, che nella sua poesia "Profezia" ha immaginato l"arrivo della contemporaneità attraverso la venuta di nuovi uomini che "dietro ai loro Alì dagli occhi azzurri - usciranno da sotto la terra per uccidere – usciranno dal fondo del mare per aggredire – scenderanno dall'alto del cielo per derubare – e prima di giungere a Parigi per insegnare la gioia di vivere, prima di giungere a Londra, per insegnare ad essere liberi prima di giungere a New York, per insegnare come si è fratelli – distruggeranno Roma e sulle sue rovine deporranno il germe della Storia Antica".

Il percorso culturale pasoliniano diviene emblematico di questa trasformazione, di questa caduta degli dei moderni a favore dell"avvento di una nuova civiltà, fondata su diverse dinamiche giuridiche, sociali e politiche, come Pasolini stesso aveva intuito evocando "la scomparsa delle lucciole" in riferimento all"Italia della metà degli anni Sessanta dello scorso secolo (L"articolo delle lucciole, Corriere della Sera, 1° febbraio 1975). Dopo la scomparsa delle lucciole, infatti, "i valori, nazionalizzati e quindi falsificati, del vecchio universo agricolo e paleocapitalistico non contavano più", così come le diverse culture particolaristiche, distrutti dalla "violenta omologazione dell"industrializzazione".

La figura di Pasolini, ricompresa nelle sue dilanianti contraddizioni, sembra funzionare allora come dispositivo perfetto di analisi, e tra i molti temi che hanno interessato il pensiero dell"Autore sono stati individuati cinque campi di indagine, sui quali aspettiamo i contributi di chiunque sia interessato

La call for papers è rivolta ai giovani studiosi (dottorandi, dottori di ricerca, assegnisti, ricercatori) delle diverse discipline giuridiche, sociali e umanistiche.

Il seminario di studi si svolgerà presso l"Università degli Studi di Perugia dal 15 al 18 luglio 2015.

Gli interessati sono invitati a presentare, entro e non oltre il 22 maggio 2015 alle ore 12:00, una proposta di intervento (max 1500 parole) su uno dei temi indicati (Modelli giuridici e sociali, Parole identità e omologazione, Egemonia sui corpi, Il Diritto tra spazi reali e spazi virtuali, Processo e accesso alla giustizia).

Assieme alla proposta il candidato dovrà allegare un breve curriculum vitae.

La proposta e il curriculum devono essere inviati per mail a [email protected]

L"esito della selezione da parte del Comitato sarà reso noto il 1°giugno 2015 con una comunicazione via email. Coloro che saranno selezionati e contattati dal Comitato scientifico possono produrre un paper di max 50.000 battute spazi inclusi o una presentazione Power Point da far circolare tra i panelist. Il Comitato si riserva di pubblicare online il materiale ricevuto dai partecipanti.

E" prevista la pubblicazione degli Atti del Seminario.

Vi sarà la possibilità di alloggiare gratuitamente presso le strutture Adisu di Perugia.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati