Legislazione e Giurisprudenza, Mantenimento, alimenti -  Mazzotta Valeria - 2014-01-27

STUDENTE VENTOTTENNE CON CAPACITA' LAVORATIVA: NO AL MANTENIMENTO - Cass. ord. 1585/2014 - V. MAZZOTTA

Revocato  l"assegno di mantenimento per il figlio universitario fuori corso che ha nel tempo dato prova di capacità lavorativa.

Lo sancisce la  Corte di Cassazione con l"ordinanza n. 1585 depositata il 27 gennaio 2014: a nulla rilevano le difficoltà collegate all"andamento del mercato del lavoro se il ragazzo, ventottenne, ha comunque iniziato ad esercitare un"attività dimostrando quindi il raggiungimento di una adeguata capacità lavorativa, e, al contempo sia oramai studente universitario "fuori corso". I presupposti per l"assegno di mantenimento sono già venuti sebbene il ragazzo risulti momentaneamente privo di mezzi economici.

Precisano gli Ermellini che semmai potrebbe sorgere per il genitore un dovere alimentare, che (tuttavia) si fonda peraltro su presupposti del tutto differenti.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati