Legislazione e Giurisprudenza, Impresa, società, fallimento -  Tarantino Gianluca - 2013-12-29

SUL DIRITTO AL COMPENSO DEL LIQUIDATORE DI S.R.L. - Trib. Milano, 21.11.2013 - Gianluca TARANTINO

Secondo il Tribunale di Milano con la sentenza in commento, il liquidatore di una società a responsabilità limitata ha diritto ad un compenso adeguato per l'attività che svolge nell'ambito del rapporto organico, anche se lo statuto non lo preveda e l'assemblea non abbia deliberato in proposito.

Al riguardo, i giudici di Milano si pronunciano nel senso poc'anzi evidenziato sul rilievo che la mancata richiesta, da parte del liquidatore, del compenso per l'attività prestata, costituisce un comportamento neutro, tale da non costituire elemento di prova atto a dimostrare la sua rinuncia ad un diritto derivante da un rapporto sociale (sentenza tratta da www.giurisprudenzadelleimprese.it)

Per un precedente in termini, cfr. Cass. 1647/97, in Fallimento, 1997, 1008.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati