Changing Society, Intersezioni -  Pant√® Maria Rosa - 2015-02-01

TEATRO – Maria Rosa PANTÉ

Qualche giorno fa ho assistito al premontaggio di uno spettacolo teatrale. Cioè ho visto il farsi del teatro dall"inizio: un palco vuoto e freddo (molto freddo) che diventa spettacolo.

L"attrice, Lucilla Giagnoni, cui dedico tutto questo, non c"era, sarebbe arrivata il giorno dopo.

Ma era presente, perché tutto il lavoro degli altri artisti: il compositore e musicista, il creatore delle luci e delle immagini, i tecnici sapienti ruotava intorno a lei.

Io, nel mio piccolo di autrice, ho visto nettamente ombre benevole: erano Goldoni, Shakespeare, Sofocle. Uomini che facevano il teatro: dal palco vuoto allo spettacolo compiuto, irripetibile, unico.

Si vada a incominciare

Sono uscita dal metro endecasillabo,

misura del silenzio,

oltre il sipario, chiuso e misterioso,

il palco vuoto attende.

Ecco carrucole, carri di Tespi,

botole chiuse su suggeritori,

teli accasciati su finte poltrone,

graticce, travitelli, travi, funi e

corde, corde degli antichi velieri,

pronti a salpare. Le vele per poco

ancora ammainate. E i movimenti

esatti, necessari di chi crea.

Il rumore si sgrana nella musica.

La luce inarticolata è figura

che racconta meraviglie: qui nasce

il teatro. Frattanto il personaggio

mi spinge via, calca la scena e dice:

"Si vada, su, si vada a incominciare".



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati