Legislazione e Giurisprudenza, Successioni, donazioni -  Redazione P&D - 2015-11-27

TESTAMENTO OLOGRAFO. CANCELLAZIONE DI PERIODI O FRASI DI CARATTERE NON PATRIMONIALE - Trib. Reggio Emilia 12.2.2015

- pubblicazione del testamento olografo (art. 620 c.c.)

- ricorso per la cancellazione di frasi dal contenuto non patrimoniale (ult. comma, art. 620 c.c.)

- rispetto per le volontà del testatore ed eccezionalità della norma


Il Tribunale di Reggio Emilia si pronuncia su una materia su cui si registra poca giurisprudenza.

Trattasi del potere del Tribunale, previa istanza di chiunque vi abbia interesse e al ricorrere di giustificati motivi, di disporre che periodi o frasi contenute in un testamento olografo da pubblicarsi vengano cancellate od omesse nelle copie richieste (art. 620, ult. comma, c.c.).

Nel provvedimento pubblicato analizza il significato letterale della norma, sotto la luce della volontà del legislatore, che è principalmente quella di rispettare la volontà del testatore. La norma citata ha una portata eccezionale ed è tesa ad evitare che in una scheda testamentaria vi possano essere espressioni calunniose od ingiuriose che, in caso di pubblicazione, possano recare danno od offendere qualcuno, e che il de cuius ha voluto inserire, ad es., per dare enfasi ad una frase o per giustificare una determinata scelta.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati