Articoli, saggi, Generalità, varie -  Redazione P&D - 2016-04-04

UN MATRIMONIO DI INTENTI: ASSOCIAZIONE AMICI HOSPICE PINETA ONLUS INSIEME A MOVIMENTO FRAGILITA STORIE E DIRITTI PER LA DIFESA DEI DIRITTI DELLE PERSONE FRAGILI- Roberta VECCHI

Roberta Vecchi, psicologa in cure palliative, Hospice Casa di Cura Pineta del Carso, Duino Aurisina, Ts.

Gianluca Borotto, medico palliativista Hospice Casa di Cura Pineta del Carso, Duino Aurisina, Ts

Paolo Cendon professore emerito Diritto privato, scrittore, Trieste

Giugno 2015: nasce a Zugliano il "Movimento Fragilità, Storie e Diritti" con la sezione regionale sulle cure palliative (con Mascarin – CRO Aviano; Paoletti- Anvolt, Ts; Rucli – Spiraglio Go e Vecchi – Hospice Ts).

Luglio 2015: matrimonio di intenti con Associazione Hospice Pineta, onlus

Novembre 2015: insieme muovono i primi passi con un evento aperto alla cittadinanza "Quale rete di Cure Palliative in FVG ?" momento interlocutorio con le Istituzioni per "fare il punto della situazione" dopo la legge 38/2010, inevasa dopo quasi cinque anni dalla sua emanazione.

Marzo 2016: insieme sgambettano sorretti da una mano adulta con il convegno accreditato ECM e aperto anche al volontariato e alla cittadinanza "La nuova rete di Cure Palliative in FVG" per conoscere e render noti i punti di forza del nuovo modello proposto dalla Regione FVG che accoglie suggerimenti e ipotesi di calibrazione per mitigare le esistenti criticità e per "provare a far meglio". La delibera regionale n. XX avrebbe dovuto accogliere in se numerose disposizioni  (Accreditamento Reti Locali di CP, intesa CSR 19.2.2015; Riconoscimento esperienza medici palliativisti D.M 4.9. 2015; Istituzione Sezione O del Comitato Tecnico Sanitario D.M. 20.5.2015; Consensus Conference, Firenze 30.6.2015; Disposizioni 25 luglio 2012 xxxxx) che ne indicavano la strada di fattibilità.

Maggio 2016: insieme camminano con maggior sicurezza con Fine Vita: Laboratorio di Pensieri – "Chi rispetta la mia dignità" evento aperto alla cittadinanza sui temi del fine vita per fare cultura e per far conoscere il diritto ad accedere e usufruire la terapia del dolore e le cp.  (Borotto, Cendon, Phaor, Toigo, Viafora, Vecchi).

Giugno 2016: non inciampano più con "E se dico basta chi mi ascolta ?" (cultura e diritto) (Borotto, Cendon, Gallucci, Reggio, Pantè, Rossi, Vecchi).

Giugno 2016: sfuggono dalla mano dell"adulto con "Woodstock a Pineta: Caleidoscopio di Fragilità" incontro tra esperti e cittadini sui temi della fragilità nel fine vita.

Settembre 2016: acquistano sempre più abilità con "In ascolto della mia Spiritualità" (idem) (Borotto, Campanello, Cendon, Costanzo, Maurensig, Vecchi - in programmazione).

Ottobre 2016: autonomia raggiunta con "Basta parole ora bisogna fare Silenzio" (idem) (Borotto, Cendon, Corona, Barbi, Vecchi, Zanolin – in programmazione).

Ma non solo !

I due Enti, avvalendosi delle  specifiche competenze di emeriti giuristi che operano anche a  livello nazionale, investono parte delle loro energie nella divulgazione del diritto al godimento delle norme che tutelano le persone fragili  (Legge 104/1992 e Legge 388/2000), e della figura dell"Amministratore di sostegno (Legge XXX ), anello di congiunzione per la persona malata e le scelte di fine vita. Inoltre, si impegnano per una modifica di alcune disposizioni contenute nella 388/2000 che rende disparitario il suo utilizzo e complessa la sua fruizione.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati