Changing Society, Opinioni, ricerche -  Redazione P&D - 2013-10-18

VISITA AL CIMITERO- Giovanni IORIO

Caro Paolo,

oggi a causa dello sciopero non ho fatto lezione. I ragazzi,  immagino, saranno molto contenti, anche perché le ultime lezioni si sono  sorbiti le "situazioni giuridiche  attive e passive".

Ho deciso, allora,  di andare al cimitero: volevo fare da un po' di giorni per fare  quest'esercizio.
Sono passato, in silenzio, con calma, vicino alle lapidi   delle persone morte, con l'indicazione del giorno della  nascita e della  morte; in risalto spiccava la loro foto.
Alcune immagini erano chiaramente  costruite, in "posa":  foto del matrimonio del figlio? Una cresima? La fine  del  servizio militare? La laurea dell'adorato nipote? Altre  immagini  sono state colte in attimi di vita vissuta (sono,  mi sembra, le foto più  belle). Qualcuno sceglierà per me  una foto di quando giocavo a  tennis?

Mi sono chiesto: il Sig. Dotti, morto a 70 anni a Como,  era  preoccupato per il mutuo, le bollette, le spese del  gas? Alla Sig.ra  Montero, morta nel 1993, pesava il freddo  in inverno? La Sig.ra Brambilla di  Milano soffriva per il  figlio che tornava a casa la sera tardi e, negli anni   Ottanta, si drogava? Che ne è di quei giorni disperati e  cupi, quando la  Sig.ra Rossi ha scoperto il tradimento del  marito?

Tutte queste  sofferenze hanno davvero senso, sono davvero  reali, nel percorso insondabile  e lungo di un'eternità? Ho  osservato queste persone e ho considerato come  non veri
questi problemi: loro, ne sono sicuro, direbbero così.

Sono  molto colpito da questo: sicuramente più sollevato,  in questa magnifica e  fredda giornata di ottobre.

Un abbraccio Giovanni


P.S.: se  ritieni, puoi pure pubblicare questa mia proposta  di "esercizio" sul tuo  sito; magari è utile per qualcuno  che si preoccupa per le bollette o pensa  che il dolore di
un tradimento sia intollerabile.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati