Giustizia civile - Generalità, varie -  Cariello Maria - 06/11/2012

RINVIO PREGIUDIZIALE CORTE GIUSTIZIA : LE LINEE GUIDA DEL CCBE - Maria CARIELLO

Come scrivere memorie efficaci, parlare davanti ai giudici di Lussemburgo e suggerimenti pratici per orientarsi tra luoghi e procedure della Corte di giustizia delle Comunità europee e sapersi districare nella babele di lingue.
La delegazione permanente presso la Corte di giustizia Ue del Ccbe (il Consiglio degli ordini forensi d'Europa di cui fa parte il Cnf) ha redatto le Linee guida per gli avvocati che compaiono dinanzi alla Corte di Giustizia Ue nei procedimenti di rinvio pregiudiziale, in modo da rendere più semplice ed efficace la difesa presso la Corte. 
I suggerimenti riguardano sia  le osservazioni scritte, che le difese orali, che alcune questioni pratiche. Il vademecum ricorda che spesso le osservazioni scritte sono l'unica opportunità per l'avvocato di influenzare l'esito della causa e dunque devono rispettare sintesi e semplicità nella esposizione, prediligendo uno stile semplice in modo che il documento sia agevolmente traducibile. 

Il documento suggerisce di concludere le osservazioni proponendo le possibili risposte alle questioni sollevate, perché la Corte possa eventualmente utilizzarle nel dispositivo della sua sentenza.
Quanto alle difese orali, il Vademecum ricorda il fattore - tempo dell'intervento- in modo da ripartire gli argomenti su cui concentrarsi ; buona regola quella di inviare in anticipo agli interpreti una sintesi della memoria.

L'intervento dovrà essere sintetico e condotto lentamente per la traduzione simultanea.