24/01/2023

Adulterio, lesioni della dignità del coniuge, risarcimento del danno esistenziale - P.C.

Abbiamo già avuto occasione di sottolineare più volte che il risarcimento del danno non patrimoniale per adulterio coniugale è bensì possibile nel nostro sistema, ma - tendenzialmente - soltanto quando al coniuge fedifrago possa essere imputato un comportamento di significativa gravità, inciviltà, lesivo come tale della dignità e dei diritti più profondi del coniuge tradito.

Tre casi allora, tratti dalla nostra giurisprudenza, in cui per l’appunto il magistrato ha riconosciuto sussistenti nella fattispecie gli estremi su indicati, e ha concesso, alla moglie  - perché di lei si trattava in tutti e tre i casi - il risarcimento del danno morale e del danno esistenziale.

In un primo caso si trattava di un uomo, un capo-bastone mafioso del sud Italia, il quale ad un certo punto ha preteso che la sua giovane neo amante di nazionalità polacca venisse a vivere e a dormire nel domicilio coniugale, imponendo alla moglie di andare a vivere nella stalla prospiciente.

In un secondo caso abbiamo una moglie la quale torna a casa, un tardo pomeriggio, in autobus, e si accorge che, parcheggiata davanti alla propria abitazione c’è un’automobile di famiglia: quando dopo essere scesa si avvicina alla macchina si accorge, con suo grave stupore e disappunto, che dentro la vettura c’è il proprio marito abbracciato ad una giovane donna; a questo punto inizia a protestare e inveire, ma accade che il marito - invece di scusarsi e scendere a miti consigli - scende dall’automobile e comincia a picchiare la moglie trascinandola addirittura per terra.

In un terzo caso abbiamo un marito che, poco dopo le nozze, comincia a spiegare a sua moglie che la propria madre ha bisogno di assistenza continua e prega la moglie stessa di fare alla vecchia signora da assistente e da badante; si scoprirà alla fine che nel frattempo lui, però, andava in giro per la campagna veneta con una giovane amante a sollazzarsi e a divertirsi.

Come si vede, il campionario della realtà supera qualsiasi fantasia e vari sono i modi in cui la dignità di una moglie può risultare calpestata: il risarcimento del danno morale e esistenziale in questo caso non potrà mancare.



Link al video 

https://drive.google.com/file/d/1aPnJaqyDctkIcF2bNs43irp0FisKxBjM/view?usp=sharing




immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di Marzo 2022, Persona&Danno ha servito oltre 214.000 pagine.

Articoli correlati

Altro dell'Autore